motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Le interviste all’ultimo C.O. a San Martino

Al solito gli equipaggi arrivano sgranati all’ultimo controllo orario. Corrado Fontana assieme a Giovanni Agnese salgono sul primo gradino del podio nella 42ª edizione del Rally San Martino di Castrozza in programma, valido come quinto round del Campionato Italiano Rally Asfalto.
“Una grande soddisfazione vincere il mio primo Rally a San Martino. Gara vera, bella, difficile, dove era impossibile essere sempre a posto con l’assetto causa il meteo che continuava a mutare. Bella la speciale di Col Falcon”.

Matteo Daprà, primo dei trentini in gara
“Eravamo terzi di Gruppo prima dell’ultima speciale. Montavamo gomme da asciutto e abbiamo affrontato la prova sotto la pioggia. Non abbiamo voluto rischiare e ci abbiamo rimesso tre posizioni. Peccato, comunque per il resto della corsa ci siamo divertiti tantissimo”. Sicuramente una gara imprevedibile a causa dei continui e improvvisi cambi del meteo.

Cesare Rainer, alfiere della Scuderia Destra 4, con Thomas Moser alle note ed in gara con la Clio Rs conquista l’argento in Classe R4. “Dopo un fermo di quattro mesi abbiamo affrontato il primo giri con cautela. Ottimi tempi sul secondo passaggio. Noi puntiamo alla vittoria alla Coppa Rally di Zona 3”.

Il portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport Devis Ravanelli partecipa a una sola gara all’anno.
“Ho un budget risicato. Ero assente da due anni in Primiero e sono stracontento. Terzi di Classe, dopo esserci trovati senza freni sulla nostra Clio Super 1600 nel primo passaggio a Col Falcon. Per me è un podio che vale una vittoria. Quindi l’ultima prova bagnata con gomme da asciutto. È stato uno dei San Martino più bello e complicato della mia vita. Fantastico il pubblico e l’organizzazione. Grazie al team, al navigatore non dimenticando gli sponsor”.

Marco Cappello è il vincitore in Gruppo RC5N/RA5N
“Primi con la Suzuki Swift 1600. Non solo, ma abbiamo recuperato ventuno posizioni nella classifica generale. Siamo più che soddisfatti. Vedi noi gareggiamo con gomme stradali. Un solo set per l’intera gara. Abbiamo staccato ottimi tempi spingendo soprattutto in discesa”.

Le vetture vintage
Tra le storiche primeggia l’equipaggio Nodari – Nodari con la Subaru Legacy 4 x 4.
Maurizio Pioner con Bruna Ugolini alle note è 1° del suo raggruppamento con la piccola Opel GSi A 1600.
“Gran gara. Sesti assoluti in mezzo a vetture molto performanti e sicuramente più potenti della nostra. Siamo felicissimi. È stata una delle gare più belle che abbiamo disputato, soprattutto sul bagnato. Bellissima la speciale Col Falcon ed un peccato aver accorciato il tratto di Sagron. La storia comunque insegna che questo rally è il Passo Manghen e siamo certi che il prossimo anno ritornerà. Grazie al Team Clacson Motorsport che ci ha preparato un mezzo al top”.

Il presidente della San Martino Corse, Christian Marin
“Grande gara ed è andato tutto bene con 124 iscritti. Era un evento atteso ed una perfetta chiusura di stagione. Ora iniziamo a lavorare per riproporre la prova speciale cittadina”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.