motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Varie

Filippo Sala incassa due vittorie in 125

Filippo Sala, pur passando Kart 60 al 125 a soli undici anni, incassa subito due vittorie. Il campionato è iniziato a Lonato per passare a Franciacorta. Ha vinto entrambe Gara 1, mentre nelle Gara 2 è arrivato settimo e quarto per un un contatto all’ultimo giro. Riassumendo, due vittorie in quattro gare. La decisione del Manager del Campioni, Enrico Zanarini, che ha imposto, con un anno di anticipo, il suo ambizioso e rischioso passaggio alla categoria superiore, stia generando frutti inaspettati. Per Filippo era prevista una stagione di apprendistato capace di prepararlo ad un eventuale successo mondiale nel 2024. A sorpresa il giovane driver ha conquistato ben due vittorie portandosi al comando del ranking mondiale. Una condizione che non si realizzava da ben 29 anni nel panorama kartistico internazionale.

Bisogna infatti risalire al 1984 quando un giovanissimo Michael Shumacher, in quel periodo aveva 15 anni, riuscì all’esordio nella stessa categoria ad ottenere un obbiettivo altrettanto ecclatante. La casa costruttrice francese Sodi, che ha creduto ed investito nel pilota trentino è particolarmente entusiasta dei risultati inaspettati. Attualmente risulta l’unico pilota dell’intera squadra che è stato capace non solo di qualificarsi per le due prefinali ma anche il migliore; le ha vinte contro 106 partecipanti provenienti da trentotto.

Il commento cauto di Papà Stefano
“Ora il campionato è al giro di boa e mancano altre due gare, una a Sarno in Campania e la seconda a Cremona per sapere chi riuscirà ad ottenere la tanto desiderata vittoria assoluta. La concorrenza è agguerrita ed i punteggi incrementabili in ogni gara potrebbero riservare delle sorprese. Il clima dentro e fuori la squadra è comunque di grande sorpresa ed ottimismo. Una eventuale vittoria finale potrebbe aprire le porte per i primi accordi tra Filippo ed una delle case costruttrici presenti in Formula 1. Lasciami aggiungere un aneddoto curioso. Il telecronista Ian Salvestrin, del campionato WSK, conosciuto in tutto il mondo che ha raccontato epiche sfide come quella tra Verstappen e Leclerc o quelle tra Hamilton e Rosberg ha soprannominato il nostro bimbo “Il trentino”!

Scuderia Pintarally Motorsport
“E proprio per questa trentinità che la Scuderia Pintarally Motorsport ha scelto Filippo per sviluppare un interessantissimo Progetto Giovani che dovrebbe portare il pilota a piena maturità agonistica nell’arco di un anno”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1 sec.