motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Daprà conquista l’oro Marsiglia

Roberto Daprà in coppia con Luca Guglielmetti ed al volante della Peugeot 208 Rally 4 è salito sul primo gradino del podio dopo aver dominato dieci delle quattordici speciali in programma e portato a casa la vittoria per l’Italia nell’ Olimpiade del Motori a Marsiglia, in rappresentanza dell’Italia.

Il commento di Roberto
“Inno nazionale ed è stato un momento incredibilmente emozionante. Rappresentare l’Italia nella disciplina Rally 4 era già un grandissimo onore, visto che erano presenti settantadue nazioni, 468 piloti suddivisi in varie discipline. Credimi, non ci speravo. Un finale di stagione scoppiettante. Abbiamo vinto come equipaggio e nazione. Sul podio tanta commozione, anche negli occhi di mio papà Matteo. È stato il primo anno che mi sono confrontato con i big del campionato europeo e posso dichiararmi più che soddisfatto. Sono stati momenti diversi con velocità e difficoltà totalmente differenti ed avversari velocissimi”.

La stagione europea 2022
“Ovviamente rally mai visti, dove noi si faceva la prima ricognizione per prendere le note ed il secondo passaggio per correggerle. E in ogni gara ci siamo scontrati con piloti di casa grandi conoscitori del tracciato. Abbiamo incassato tanta roba che servirà sicuramente per il 2023”.

La classifica finale
A fine stagione sono quinti su trentasei partenti in Gruppo, considerando che il giovanissimo Roberto era all’esordio in queste manifestazioni.

Le migliori performance
“Direi al Rally di Roma, terzi con la Renault Clio Rally 4 ed al Catalunya in Spagna dove siamo saliti sul terzo gradino del podio con la Peugeot 208”.

Il momento buio della stagione
“Sicuramente al Barum in Repubblica Ceca, penultimo round continentale, dove con la Clio sono arrivato lungo su un fondo viscido ed abbiamo sbattuto contro un albero, senza danni per noi”.

La ricerca della massima prestazione
“Abbiamo iniziato la stagione con la Ford Fiesta per poi salire sulla Clio e concludere con la Peugeot 208. Ogni volta alla ricerca del nuovo set up. Posso tranquillamente affermare che è sempre stato un doppio esordio. Dapprima il nuovo rally e così con la vettura. È stata una sfida importante, un anno di apprendistato che vale moltissimo. Le vetture? Mi sono trovato a mio agio sia con a Clio sia con la Peugeot”.

Stagione importante
“Ho esordito a gennaio al Montecarlo mondiale in mezzo ai big. Prima gara fuori confine e chiuso la stagione in Francia con la vittoria del Fia Motorsport Games Rally. Stagione ricchissima, fantastica e ringrazio mio padre Matteo che mi è sempre stato vicino, il navigatore Luca Guglielmetti, Aci Team Italia, Pirelli, gli sponsor ed il Team Vieffecorse”.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,488 sec.