motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Salita

Christian Merli è secondo in Spagna dietro a Schatz

Christian Merli al volante dell’Osella FA 30 Judd LRM conquista il secondo gradino del podio nella 52ª Subida International al Fito, secondo round del Campionato Europeo della Montagna. S’è gareggiato a nord di Oviedo in Spagna. Tre manche di gara, dove viene scartato il crono peggiore.

Il commento
“Ero certo d’aver staccato un miglior tempo in Gara 3. Ho spinto, anche se in certi tratti dovevo aspettare nel premere l’acceleratore per essere entrato troppo forte in curva. Sono secondo per 0”770. Ci tenevo, visto che in prova e Gara 1 ero davanti a Schatz, ma più di così non ne ho. M’accontento della vittoria in Gruppo E2 SS. Ora ci attende una trasferta di 500 chilometri verso Braga in Portogallo per la 43ª Rampa International de Falperra in programma domenica prossima”.

Le prove
Sabato nella prima giornata di ricognizioni con temperatura a 20° e cielo sereno il portacolori della Scuderia Vimotorsport stacca il miglior tempo sui 5,350 chilometri della salita spagnola seguito dal pilota di casa Lanzacorta in gara con la Nova NP 01, mentre il francese Geoffrey Schatz è terzo con la Nova Proto NP01 Turbo.
Antonino Migliuolo domina il Gruppo 3, mentre Gabriella Pedroni chiude al terzo posto in Gruppo 4. Nel secondo passaggio è sempre Christian in vetta con Schatz a 1”287 e Kevin Petit su Rivolta 3P0 a 8”588. Identica classifica per Migliuolo e Pedroni. Terzo passaggio, dove svetta sempre il pilota di Fiavè. Poi Schatz e Lanzacorta. Posizioni fotocopia per O’Play e Gabry.

La giornata di gara
Il campione europeo in carica è davanti al driver spagnolo per 3”281 e di 4”258 al transalpino con la Nova Turbo. Antonino con la sua 4x4 sale sul gradino più alto del podio e Pedroni conquista l’argento. Da ricordare che in Spagna s’effettuano tre salite di gara, dove il peggior tempo viene cancellato. Quindi la vittoria è per somma dei tempi delle due migliori manche. Segue Gara 2 dove passa al comando Schatz con Merli a 0”211 e Lanzacorta. Migliuolo è sempre al comando e Gabriella scende d’uno scalino del podio. Quindi la terza salita con il francese davanti a Christian per 0”559. Migliuolo domina anche la terza salita.

Netta vittoria in Gruppo 3 per Migliuolo
“Seconda gara e seconda vittoria con record in Gruppo 3. Ci siamo concessi il lusso di apportare modifiche all’assetto prima della terza corsa. Ora ci trasferiamo in Portogallo per la gara di domenica la 43ª Rampa International de Falperra”.

Gabriella Pedroni è terza in Gruppo 3
“Purtroppo stavolta mi devo accontentare, qualche piccolo problema di surriscaldamento del motore e depotenziamento dello stesso mi hanno rallentata un po’. La mia Mitsu è pesante ed in questa gara abbiamo sofferto. Comunque sono fiduciosa per il proseguo del campionato. Questi punti mi servono e sono soddisfatta. Gli avversari dispongono di mezzi più performanti grazie alle nuove tecnologie, ma ci saranno sicuramente delle gare dove la mia Mitsu sarà competitiva”.

Il podio
1° Schatz (Nova Proto NP01 Turbo), 2° Merli (Osella FA 30 Judd LRM) a 0”770, 3° Iraola Lanzagorta (Nova NP 01) a 3”683.

Il calendario del CEM 2023
28/4 Rechbergrennen (Austria), 12/5 - 52ª Subida al Fito (Spagna), 19/5 - 43ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 2/6 - 43ª Ecce Homo (Repubblica Ceca), 16/6 - 26ª ADAC Glasbachrennen (Germania), 14/7 - 14 luglio 53° Trofeo Vallecamonica (Italia), 28 luglio 15ª HillClimb Limanowa (Polonia), 18 agosto - 79ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 - Bistrica (Slovenia), 15/9 – 42ª Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,094 sec.