motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Soppa 5° assoluto a Bardolino

Ezio Soppa è tornato in gara dopo un anno di assenza dalle competizioni al Rally del Bardolino in provincia di Verona. Chiude quinto assoluto. Le prime due prove erano in notturna, mentre le altre sette si disputavano il giorno seguente. Il tutto su asfalto umido. Ebbene, il presidente della Scuderia Destra 4 al volante della Skoda Fabia di prima generazione e con accanto Mauro Marchiori alle note, risale dal nono all’ottimo quinto posto finale.

L’intervista a Soppa
“Super contento con una Skoda di vecchia generazione siamo andati sempre in crescita. Abbiamo lottato contro piloti agguerriti che sono in gara ad ogni occasione. Grande feeling con la vettura e ottima sintonia con preparatore Bianchi. Dopo ogni prova si controllava la telemetria e ci siamo migliorati in continuazione. Un test in vista del Rally Paganella”.

Toscana primo in S1600
Primo posto in Classe Super 1.6 per il portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport Christian Toscana navigato da Giordano Corradini al via con la Renault Clio Super 1.6. Un debutto con il nuovo team Motultech.
“Siamo contenti del risultato finale anche se venerdì sera abbiamo preso subito una penalità di venti secondi alla chicane per un mio errore all’entrata. Sabato mattina siamo partiti aggressivi. È stata una gara per comprendere la nuova macchina e il nuovo team. Ci siamo trovati molto bene, abbiamo migliorato ad ogni prova mettendo a punto il setup della Clio. Più che soddisfatti del risultato finale. Un buon lavoro in vista del Paganella Rally”.

Vittoria per l’equipaggio Pellè - Zampedri
Roberto Pellè, con alle note Serena Zampedri, è sceso dalla pedana di partenza con la Suzuki Hybrid 1,4. Scatta subito a testa bassa e conquista così la vittoria sia di Gruppo sia di Classe.

Rino Lunelli
Primo gradino del podio in Classe RSTB16P per l’equipaggio formato da Rino Lunelli e Massimo Boni su Mini Copper S del Team Leon. “Appuntamento ideale – dice l’alfiere della Scuderia Pintarally Motorsport - per togliere la ruggine invernale. Speciali scivolose e meteo perfetto per mettersi alla prova. Al venerdì eravamo sul pezzo e abbiamo staccato dei buoni tempi sia allo shake down che in prova. Nelle sette prove del sabato abbiamo trovato il feeling giusto con le gomme in condizioni diverse e ci siamo divertiti. L ultima prova abbiamo dovuto mollare un pochino per problemi meccanici. Pronti per la gara in Paganella”.

L’appuntamento veronese
Il Rally di Bardolino aveva una lunghezza di 355 chilometri dove 54 costituivano le nove speciali in programma.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.