motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Varie

Una grande festa la premiazione di ieri dell'Aci di Trento

È stata anche questa volta una grande festa per tutto il mondo dei motori trentino, che ieri sera si è dato appuntamento nella sede di Ceccato Automobili, a Spini di Gardolo, per applaudire i piloti locali che si sono messi in mostra nella stagione 2023. Stiamo parlando dell’annuale cerimonia di premiazione organizzata dall’Aci di Trento, nel corso della quale sono stati consegnati riconoscimenti con valenza locale e nazionale, ovvero quelli assegnati direttamente da Aci Sport.

A tracciare un bilancio dell’anno solare che ci siamo lasciati alle spalle da qualche mese sono stati il presidente dell’Automobil Club locale Fiorenzo Dalmeri e il Fiduciario di Aci Sport Marco Avi, una testimonianza di vicinanza al motorsport trentino hanno portato anche Francesca Gerosa, assessore allo sport e vicepresidente della giunta provinciale e Salvatore Panetta, assessore comunale allo sport.

Prima è toccato raccogliere gli applausi ai vincitori dei titoli internazionali e nazionali, ovvero a Christian Merli, campione europeo nella categoria 2; Roberto Daprà, campione europeo rally nella categoria ERC 2RM; Diego Degasperi, vincitore nel gruppo E2SS nel Civm e Tivm; Filippo Golin, vincitore nel gruppo E2SC+E2SS moto nel Civm; Stefano Nadalini, campione italiano velocità su terra challenge e gruppo 1 autocross; Antonino Migliuolo, 5°assoluto e 2° nel gruppo 3 della categoria 2 del Campionato europeo; Gabriella Pedroni, 8ª nella Hill Climb Cup; Michele Landolfi, campione italiano drifting categoria Pro 2 e vincitore del Trofeo drifting Under 28; Filippo Sala, giovanissimo asso emergente del kart.

Poi è toccato ai riconoscimenti riservati a tutti gli altri piloti e navigatori con licenza presso l’Aci di Trento, che si sono messi in mostra nel 2023, quelli impegnati nelle gare in salita, nei rally, negli slalom e su pista, ovvero Dennis Adami, Dario Baruchelli, Alessandro Bettega, Adolfo Bottura, Valter Canzian e Mauro Iacolutti, Sebastian Dallapiccola, Matteo Daprà, Pietro De Tisi e Alessio Angeli, Remo Decarli, Lorenzo Delladio, Fabio Farina, Emiliano Formaini, Massimo Fronza, Angelo Giovannini, Nicola Graziadei, Marco Longo, Rino Lunelli e Massimo Boni, Luca Manera e Franco Fedel, Francesca Nerobutto, Tiziano Nerobutto, Tiziano Nones, Roberto Parisi, Graziano Passerini, Thomas Pedrini, Gino Pedrotti, Roberto Pellè, Cesare Rainer e Thomas Moser, Devis Ravanelli e Fabrizio Handel, Riccardo Rigo e Daiana Darderi, Daniel Taufer, Christian Toscana, Roberto Zadra, Alessandro Zanolli e Claudio Zucol.

Oltre ai piloti un riconoscimento speciale è andato anche alle scuderie che danno loro la possibilità di gareggiare o che si impegnano nell’organizzazione delle gare, ovvero a Pintarally, vincitore del Campionato Italiano Rally Asfalto, Scuderia Trentina, Destra 4, Manghen Team, San Martino Corse, Adige Sport, Trentino Motorsport e Hawk Racing Team. Assai significativo anche lo spazio dedicato ad un commissario sportivo, Silvano Biasi, e ad un commissario di percorso, Paolo Genetin, che hanno raggiunto l’età di 75 anni. Per tutti è già tempo di pensare alle gare in programma nel 2024.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,52 sec.