motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Taddei e Travaglia regalano spettacolo al Brunello

Alessandro Taddei con accanto Andrea Gaspari ed in gara con la Skoda Fabia R5 chiude 5° assoluto sullo sterrato del Rally del Brunello in provincia di Siena.

Il commento
“Per uno che partecipa ad una gara all’anno è un ottimo risultato. Abbiamo perso 20 secondi per una rottura, ma poi è stato un continuo crescendo. Nelle prime prove ci siamo tolti la ruggine di dosso ed alla fine siamo stato preceduti solo dalle nuove Skoda Evo. Contenti ed è stata una splendida giornata in una gara che piace”.

Renato Travaglia 8° assoluto
Il campione di Cavedine, portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport, con Simone Brachi alle note ed al volante della Citroen Ds3, ha sostituito il figlio Aronne impegnato per lavoro. Con la macchina di Riccardo Rigo si piazza al primo posto in N5 ed è 8° assoluto.

L’intervista a "Renauto"
“Una gara ogni due anni ed avrei potuto fare meglio. Non sono del tutto soddisfatto. All’ultimo momento siamo tornati sui vecchi ammortizzatori che ci davano maggior sicurezza. Errori? Si, ed abbiamo perso dodici secondi sulla prova lunga. Il bilancio è soddisfacente considerando che la N5 è meno potente ed ha meno coppia delle R5. A fine gara i meccanici del team si sono accorti che il differenziale anteriore era danneggiato. Per questo abbiamo faticato. Si poteva salire più in alto. Peccato”.

Merli grinta e sfortuna
Christian Merli con alle note Massimo Furlini è autore d’una splendida prestazione. Una foratura dopo un solo chilometro dallo start della prima speciale lo scaraventa in 26ª posizione. Quindi inizia la rimonta.

Il racconto del driver fiavetano
“Sono deluso. Siamo partiti venerdì e subito abbiamo forato perdendo 40 secondi. Abbiamo terminato la prova in 26ª posizione. Poi è iniziata la rimonta. Bellissimo. Siamo risaliti sino al quinto posto, ma nella penultima prova sono arrivato forte in una curva sinistra che immetteva immediatamente in una destra. Sono uscito largo e con due ruote sull’erba non sono riuscito a riprendere la Fabia picchiando contro un terrapieno. Mi spiace per il team GF Racing che mi avevano preparato una vettura al top”.

Alessandro Nerobutto e Daniel Taufer d’argento in RC4N
“La gara è andata molto bene con la nostra Peugeot 208. Siamo partiti cauti visto che erano due anni che non gareggiavo su terra, poi siamo riusciti a prendere un buon ritmo e risalire sino al secondo gradino del podio”.

La cronaca della gara
Venerdì pomeriggio le prime tre speciali in programma sullo sterrato del Rally del Brunello in provincia di Siena. “Castiglion del Bosco” sotto una leggera pioggia è vinta dall’equipaggio Battistolli – Gonnella su Skoda. Alessandro Taddei ed il copilota Andrea Gaspari, in gara con la Fabia R5 è 7°, mentre il pluricampione rally e alfiere della Scuderia Pintarally Motorsport, mostra tutta la sua classe intrufolandosi tra le R5. Stacca l’ottavo tempo al volante della Citroen Ds3 N5. Fabio Farina è subito al comando in Gruppo RC4N con la Peugeot 208 in mezzo alle potenti 4 x 4, mentre Alessandro Nerobutto affiancato da Daniel Taufer è terzo. Merli fora uno pneumatico subito dopo lo start. Prosegue ed esce dalla “piesse” in 26ª posizione. Nella generale è ultimo e la gara è compromessa. Sabato quattro prove da ripetere due volte. Taddei è quinto tra le R5, mentre l’equipaggio Travaglia – Brachi è 8° e primo tra le N5. Merli, come detto, si ferma e Alessandro Nerobutto è secondo in RC4N. Farina è rallentato a causa d’una toccata. In finale Taddei è quinto e Travaglia ottavo. L’equipaggio Nerobutto – Taufer sale sul secondo gradino del podio in gruppo RC4N.
Vittoria assoluta per Bertelli-Scattolin con la Toyota Yaris WRC

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,467 sec.