motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Delladio 2° nel Campionato Italiano Rally Storico

Un meritato secondo posto in Raggruppamento GTS 4 >2000 e l’ottava casella assoluta nella classifica generale per Lorenzo Delladio con Claudia Musti a dettare le note ed al volante della Porsche 911 Carrera RS tre litri del 1975, all’esordio nel Campionato Italiano Rally Storico.

Delladio, esordio e argento finale
“Sono tanti anni che partecipo ai rally nel triveneto ma per il 2022 il programma ho voluto cimentarmi nel Campionato Italiano Rally Storici. Vedi, a 67 anni suonati ho voluto togliermi questa soddisfazione e dopo aver parlato con i miei figli e con lo staff dirigenziale della mia Azienda, ho deciso di partecipare a tutti gli otto appuntamenti del Campionato, ben conscio dell’impegno e delle difficoltà che questo implicava”.

La nuova esperienza
“Il primo impegno è stato quello di trovare un navigatore disponibile per partecipare a tutte le gare. Ho incontrato Claudia Musti, giovane co-pilota figlia e sorella d’arte. Ha accettato la mia proposta ed eccoci qua a fine stagione agonistica molto contenti del risultato ottenuto. Claudia mi ha seguito ed aiutato molto, soprattutto dopo il brutto incidente occorsoci in Sardegna dove una uscita di strada poteva compromettere il proseguo del campionato, ma la reazione è stata decisa e senza compromessi”.

Gli appuntamenti tricolori
“Abbiamo iniziato a marzo con il Vallate Aretine in Toscana, ad aprile in Sardegna per il Costa Smeralda, per poi proseguire a maggio con il Targa Florio in Sicilia, quindi il Campagnolo in Veneto e a giugno in Piemonte per il Rally della Lana. Pausa estiva, ma per tenermi in allenamento ho partecipato a due rally minori in Toscana. A settembre s’è ripreso in Friuli con Alpi Orientali, quindi all’Elba’, per poi finire la settimana scorsa con il ‘Sanremo’ in Liguria. La classifica ci vede al secondo posto sia in raggruppamento sia in categoria, ma soprattutto parla dell’ottavo posto assoluto nella classifica generale di campionato. Un risultato prestigioso e sinceramente inaspettato”.

Un vanto trentino
“Pilota della Val di Fiemme, scuderia ‘Manghen Team’ di Borgo Valsugana con il suo presidente Carlo Pinton, preparazione ed assistenza della vettura fatta a Grigno da Stefano Dalla Palma ed il suo team di meccanici molto preparati”.

La vettura
“Una Porsche 911 Carrera RS, tre litri con 980 chilogrammi di peso e 300 cavalli di potenza. Trazione posteriore e cambio a cinque marce. Una macchina del 1975, senza servosterzo e senza servo freno, un animale brutale da domare in assenza di elettronica. Il momento più difficile? Direi l’incidente in Costa Smeralda, siamo usciti di strada a forte velocità incastrandoci con mezza macchina sotto il guardrail, poche contusioni per noi ma auto con grossi danni. Altro panico quando al Sanremo s’è rotto il cambio. Il Team ha sostituito il pezzo in soli 32 minuti. Mi sia permesso ringraziare Stefano, Alberto, Filippo, Alessandro, Michel, Roberto per il supporto tecnico datomi durante l’intera stagione, Carlo Pinton e tutto il Manghen Team, Tiziano Nerobutto che mi ha stimolato e motivato nei momenti difficili ed infine Claudia che mi ha affiancato in questo bellissimo Campionato Italiano Rally”.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.