motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Farina e Pellè a podio nella 106ª Targa Florio

Il maltempo è stato il principale avversario nella 106ª Targa Florio, terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally. Start venerdì Termini Imerese in Sicilia vicino Palermo. Il portacolori della Scuderia Pintarally Fabio Farina navigato da Gabriele Zanni con la nuova Peugeot 208, a fine gara sale sul secondo gradino del podio di Gruppo e Classe.

Il commento di Farina
”Sono contentissimo. È la mia quinta gara del 2022 e tutte sotto la pioggia. Quindi, trovare il feeling con la vettura non è facile, ma ci stiamo riuscendo. Dalla Sicilia torniamo a casa con un secondo posto ex equo in Gruppo RC4N, idem in Classe Rally 4 e nel Trofeo Peugeot. Infine siamo terzi tra le Due Ruote Motrici. Rally estremamente difficile causa il meteo, dove l’asfalto era particolarmente scivoloso. Insomma, gara tosta. M’è spiaciuto che la speciale Scillato – Polizzi, che andava ripetuta tre volte causa una frana, sia stata annullata. Si poteva fare la differenza in quel tratto”.

Roberto Pellè e la naviga Giulia Luraschi, alfieri della Scuderia Destra 4, conquistano il bronzo in Gruppo RC5N ed in Classe RA5H con la Suzuki Swift Sport Hybrid.

Tiziano Nerobutto
Tra le storiche spicca la prestazione di Tiziano Nerobutto con Giulia Zanchetta a dettare le note in gara con l’Opel Ascona 400.
“Purtroppo per il meteo abbiamo disputato un rally dimezzato. Portiamo a casa un secondo posto del 3° Raggruppamento, ossia vetture costruite tra il ’78 e ’81. Siamo saliti in vetta alla classifica fino a due prove dalla fine. È iniziato a diluviare e non avevamo e coperture adatte. Personalmente sono soddisfatto. Fantastico l’ambiente, molto accogliente ed ospitale. Tantissimi tifosi appassionati di vetture storiche. Una trasferta bellissima”.

Il rally
Venerdì la prima prova “Nino Vaccarella” caratterizzata da forte pioggia che ha allagato il percorso. Fabio Farina, pilota della Scuderia Pintarally Motorsport, con Gabriele Zanni alle note in Classe Rally 4 e la sua Peugeot 208 2RM è subito 4° in Classe. L’equipaggio Pellè – Luraschi, Scuderia Destra 4 ed esordiente in Sicilia con la Suzuki Hybrid RA5H nazionale chiude quarto di classe. Arriva anche la grandine sul fine prova del secondo tratto Cefalù di 14,750 chilometri. Farina e Pellè mantengono le posizioni, mentre sul terzo passaggio, con la nebbia e fanaliere montate, il pilota di Pietramurata sale al terzo posto. Idem per Pellè. Si riprende al sabato ed i tratti crono sono ridotti a sei. Farina è sempre terzo dopo quattro prove ad un soffio dall’argento, così come l’equipaggio Pellè – Luraschi sempre 3° in Classe RC5N/RA5H. A fine gara, vinta in assoluto dall’equipaggio De Tommaso - Ascalone su Skoda Fabia Evo 2, Farina incassa il secondo posto di Gruppo e Classe e un terzo gradino del podio per Pellè – Luraschi con la Suzuki Hybrid.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.