motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Rally

Pietro De Tisi 2° assoluto ad Andalo

Primo gradino del podio per l’equipaggio – Sossella – Zaramella su Hyundai i20 R5 nel 1° Dolomiti Brenta Rally, evento con titolarità nazionale, organizzato dal sodalizio Power Stage in collaborazione con l’Automobile Club Trento ed inserita nel Trofeo Rally ACI Vicenza 2022. Una prima parte di gara decisamente dominata da Matteo Daprà sino alla quarta delle sei speciali in programma, quando il pilota della Fabia Evo tocca con il posteriore sinistro ed è costretto al ritiro. Argento per Pietro De Tisi con accanto Alessio Angeli su Skoda R5, mentre il bronzo è del binomio toscano Cresci – Ciabatti.

Ottimo quarto per Daniele Tabarelli con alle note Mattias Conci su Skoda Evo 2.

Primo rally in assoluto per il trentunenne Alessandro Zanolli navigato da Denis Pozzo su Skoda Fabia R5, Nonostante noie al propulsore, l'equipaggio trentino chiude al 5° posto assoluto, dopo aver vinto l'ultima speciale "Sporminore 2".

Nella top ten spicca il sesto posto di Roberto Daprà, seguito da Fabio Farina, Maurizio Pioner e, nono assoluto, il pilota di casa Christian Toscana, primo tra le S1600 con la Clio. Ben sette equipaggi trentini nei primi dieci.

Il Rally
La prima edizione del Rally è iniziata venerdì pomeriggio con start da Andalo per affrontare la prima speciale “Fai della Paganella” di 5,890 chilometri, dove s’impone Matteo Daprà in gara con la Skoda Fabia EVO 2. Poi Battaglin e Sossella, mentre Daniele Tabarelli, pilota di Nave San Rocco e alfiere della Destra 4, affiancato da Mattias Conci, è subito quarto con identica vetture del leader. Quinto, Pietro De Tisi e Alessio Angeli, Destra 4, in corsa con la Skoda Evo 2. Grande performance di Roberto Daprà, ottavo con la Fiesta e primo in Classe Rally 4. Lo segue Fabio Farina, Scuderia Pintarally Motorsport, al volante della Peugeot 208, mentre Christian Toscana chiude la top ten con la Clio S1600. Sei driver trentini nei primi dieci. Il secondo passaggio sulla stessa prova è in notturna. Sempre Daprà al vertice con De Tisi in 4ª posizione, mentre Pioner è 7°. Farina è 8° davanti Daprà. Toscana con la Clio S1600 è 10°. Tabarelli esce dalla “piesse” in 29ª posizione causa una toccata a 500 metri da fine prova. Sabato, gli equipaggi affrontano “Val Lomasona” di 11,310 chilometri.

Sempre Matteo Daprà in testa con Sossella a 0”2. De Tisi è 4°. Poi Tabarelli, Roberto Daprà, Fabio Farina e Pioner che chiude la top ten. Segue il quarto tratto “Sporminore – Campodenno” di 9,850 chilometri. Colpo di scena con Matteo Daprà che perde la leadership causa una toccata con lo spigolo posteriore sinistro. Chiude 11° e regala il comando a Sossella con la Hyundai i20. Si chiude qui l’ottima gara di papà Daprà. Secondo è Pietro De Tisi a 0”8, poi Tabarelli in rimonta, quarto, seguito da Pioner e Roberto Daprà. Fabio Farina è 8°. Ancora Val Lomasona 2, dove Tabarelli ha il miglior scratch. De Tisi secondo ex equo con Cresci. Daprà 5°, Farina 6° e l’equipaggio Pioner – Ugolini su Skoda R5 è ottavo. Ultima prova del Dolomiti Brenta Rally, “Sporminore 2”. Tabarelli è 3° seguito dal giovane De Tisi, mentre Roberto Daprà con accanto Daniel Pozzi è sesto. Alle sue spalle, ottavo, Pioner, mentre Fabio Farina, 2° in Rally 4, è nono assoluto.

Il podio
1°Sossella/Zaramella (Hyundai i20), 2° De Tisi/Angeli (Skoda Fabia Evo 2)a 21”1, 3° Cresci/Ciabatti (Skoda Fabia) a 35”7

FOTO: ANDREA DALMONECH

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.