motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Varie

Sala conquista la vittoria a Jesolo

Siamo alle ultime tornate di gara sulla Pista Azzurra di Jesolo. È in programma la terza prova del Campionato Italiano Kart Iame Series e il giovanissimo Filippo Sala scatta dalla pole. Causa una toccata scivola in settima posizione. Risale, dopo nove dei dodici giri in programma, sino al terzo posto. Nell’ultimo è appiccicato ai primi e con un paio di staccate sorprendenti passa al comando prima di transitare sotto la bandiera a scacchi.

Terza vittoria consecutiva
“Filippo – racconta papà Stefano – è salito per la terza volta consecutiva sul gradino più alto del podio nella terza prova del prestigioso Campionato Italiano Iame Series. É una categoria interamente disputata in Italia con piloti provenienti da tutto il mondo. La caratteristica di questo campionato è l’assoluta similitudine tra i motori utilizzati che prevede addirittura lo scambio da un mezzo all’altro nel bel mezzo della competizione, mentre i telai rimangono di libera scelta del team o del pilota. Il contesto era di quelli da non perdere, il giorno di Pasqua nella famosissima Pista Azzurra di Jesolo, terzo round del campionato, già vinto nel 2021 all’età di 9 anni da mio figlio”.

Filippo cambia telaio
“Dopo due anni – continua il papà - di sviluppo del mezzo realizzato dalla casa italiana KR, al bimbo è stato proposto dal proprio team un cambio inaspettato di telaio, il famoso ma poco utilizzato Tony kart, che per varie ragioni non vedeva il successo nella categoria da oltre 5 anni. Una scommessa messa su un piatto d’argento dalla casa costruttrice. Il premio per l’ipotetica vittoria la cosa più ambita ovvero la stima di tutta la comunità kartistica e la definitiva consacrazione ai vertici del karting mondiale. Filippo, che da piccolo professionista, è abituato a prendere le sfide sul serio, si è applicato fin dal giovedì a dare indicazioni ai suoi tecnici per trovare il giusto set up del nuovo mezzo. Sabato è riuscito a conquistare la pole position su tutti i 38 finalisti. Ma tutta la grinta è emersa la domenica di Pasqua quando, dopo una gara difficilissima in cui, a causa di un incidente, era retrocesso dalla prima alla settima posizione. Di certo non si è perso d’animo ed ha colmato passo dopo passo, in 5 giri, il distacco di 3 secondi andando ad imporsi davanti al turco Iskender Zulfikari ed al canadese Ilie Crisani. Un obbiettivo ritenuto da tutti, comprese statistiche degli ultimi cinque anni, praticamente irraggiungibile. La terza vittoria stagionale su tre eventi che lo colloca. in modo ancora più solido, ai vertici del Campionato”.

La telefonata dalla Danimarca
“Già, inaspettata e graditissima. Il portale danese UKART mi ha informato che Filippo, grazie ai risultati al mondiale WSK ed al parere di oltre 10.000 tra esperti ed appassionati di kart di tutto il mondo, era balzato alla posizione numero 3 del World Ranking of Karting, la prestigiosa classifica che identifica i più importanti talenti kartistici del mondo. È un primo segnale concreto che la comunità internazionale offre a mio figlio per aiutarlo nel lungo percorso verso la massima formula”.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.