motori.sportrentino.it
SporTrentino.it
Salita

Vittoria e record di Merli in Francia

Christian Merli domina prove e le due gare in programma del primo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. Il portacolori della Scuderia Vimotorsport al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM, ha vinto la 48ª edizione della cronoscalata St.Jean du Gard a Col Saint Pierre a nord di Montpellier in Francia.
Antonino Migliuolo, rallentato da noie elettriche, è terzo in Gruppo 3 con la Mitsu. Un tracciato, quello francese, di 5,080 chilometri che in gara è stato affrontato due volte. Da rilevare che per i partecipanti al CEM, la vittoria è per somma dei tempi.

Vittoria e record
“Splendido fine settimana in una gara che ci piace. Il pacchetto, macchina, motore e gomme ha funzionato alla perfezione. In Gara 2, con temperatura più alta, abbiamo ritoccato il record. Più che soddisfatti”.

Le prove
Nella prima manche di prove il campione di Fiavè chiude al primo posto con la sua Osella FA30 Zytek LRM in 2’17”477 seguito dai francesi Sebastien Petit con la Nova NP01 a 7”279 e Billy Ritchen con identica vettura a 7”693. In Categoria 1 Gruppo 3 Antonino Migliuolo è secondo rallentato da noie elettriche.
Seconda salita di ricognizioni, la classifica non muta. Christian, portacolori della Scuderia Vimotorsport, si migliora di due secondi e stoppa il crono a 2’15”730 seguito da Petit a 6”366 e Ritchen a 6”472. “Sono contento – dice il campione europeo in carica - visto che la macchina funziona bene. Ho trovato subito un buon feeling. Vediamo domani poi pneumatici nuovi”.

Le gare
Il leitmotiv è identico alle prove con Merli dominatore in 2’14”373. Dietro ci sono Ritchen a 2”777 e Petit a 6”100. Migliuolo è terzo, pur con la macchina in disordine per problemi elettrici, è terzo in Gruppo 3. Quindi Gara 2, dove Christian chiude in 2’13”459 ed è record del tracciato. A seguire Ritchen a 4”424 e lo spagnolo Garcia con la BRC BR53 a 7”045.

Migliuolo domina il Gruppo 3 e per somma dei tempi è terzo. “Come detto noie elettriche mi hanno rallentato. Ho dovuto gareggiare a bassi regimi altrimenti il motore andava in protezione”.

Il podio per somma dei tempi
1° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM), 2° Ritchen (Nova NP01) a 7”201, 3° Garcia (BRC BR53) a 14”015.

Il calendario del CEM
10/4 - Col Saint Pierre (Francia), 8/5 - 41ª Rampa Internacional da Falperra – Portogallo, 15/5 - 50ª Subida al Fito -Spagna, 29/5 - 41ª Ecce Homo – Repubblica Ceca, 3/7 - 71ª Trento Bondone – Italia, 31/7 - 13ªLimanowa - Polonia, 21/8 - 77ª Course de Côte de Saint Ursanne – Svizzera, 4/9 - Bistrica – Slovenia, 18/9 41 Buzetski Dani - Croazia.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.