SporTrentino.it
Varie

Filippo Sala è Campione Italiano Iame

Filippo Sala, dieci anni, è Campione Italiano Iame, dopo aver conquistato cinque vittorie consecutive. Non solo, ma firma il primo contratto come pilota ufficiale per la più importante casa costruttrici di propulsori per kart, la Iame.

Sul circuito di Adria a Rovigo, lungo 1,302 chilometri, si è svolto uno degli eventi kartistici più importanti dell’anno, la finale nazionale del Campionato Italiano Iame Series. Nella categoria Mini X30 riservata ai driver dai 9 a 13 anni si è imposto con largo vantaggio il giovanissimo pilota trentino Filippo Sala che ha esordito in questo campionato per la prima volta. La sua iscrizione, infatti, è stata possibile solo nel 2021 a 9 anni ed è la prima volta che un bambino così giovane vince questo prestigioso trofeo contro i settanta migliori piloti italiani. È leader assoluto con 554 punti, seguito dallo sloveno Sculac a quota 430 e Salemi con 403. Sala ha centrato l’ennesimo obiettivo rendendo il suo curriculum più ricco ed interessante per gli addetti ai lavori.

La cronaca di papà Stefano
“L’evento finale, in questo caso, ha visto 46 partecipanti. Filippo, ha dominato le manche di selezione vincendo su tutti e presentandosi in finale in pole position. Un acqua scrosciante ha rimandato la partenza della gara. Mentre tutti i piloti montavano gomme da asciutto prevedendo il veloce miglioramento della pista, i tecnici di Filippo hanno scelto gomme da bagnato, visto che il diretto avversario, lo sloveno Nic Sculac, aveva deciso di affidarsi alla stessa mescola. La gara ha visto Filippo stravincere il confronto ad armi pari con il diretto concorrente, Sculac”.

Pilota ufficiale Iame a 10 anni
“Questa gestione di gara – continua papà Stefano - particolarmente professionale e matura contro numerosi tredicenni, ha convinto la stessa casa costruttrice IAME, organizzatrice dell’intero campionato, a siglare un contratto di pilota ufficiale IAME con noi genitori per la prosecuzione del 2021 e tutto il 2022. Vedi, il mondo del karting si divide da sempre in due importanti sottoinsiemi. I due più grandi produttori di motori al mondo, entrambi italiani, sono la pesarese TM e la bergamasca IAME e si contendono piloti, campionati e vittorie da quasi mezzo secolo. Tutti i più grandi piloti di Formula 1 hanno corso per una o l’altra di queste due importanti case costruttrici. Iame, tra l’altro vanta un proprio campionato chiamato, dove il grande equilibrio dei materiali a disposizione dei vari piloti, permette di identificare nei primi e soprattutto nel vincitore la rivelazione del futuro. Si tratta di un accordo che prevede la fornitura dei motori ufficiali della casa IAME al Team Driver che attualmente segue Filippo per la partecipazione al Campionato Mondiale Assoluto, quello che vede la sfida di entrambe le case TM e IAME stessa per intenderci, al quale partecipa il bambino che rientra nella rosa dei potenziali pretendenti al titolo 2022. A tale scopo la casa farmaceutica Cetilar, da sempre a supporto dei migliori piloti al mondo, non si è fatta mancare una opzione sul futuro del giovanissimo trentino, sponsorizzandolo per le prossime 30 gare. Dopo la vittoria mondiale a soli 9 anni del 2020 e oltre 40 gare vinte in tre anni, finalmente il mondo del Karting che conta ha deciso di investire su questo giovane talento di casa nostra”.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,422 sec.