SporTrentino.it
Salita

Argento per Merli in Vallecamonica

Christian Merli, al volante dell’Osella FA 30 Zytek, sale sul secondo gradino del podio nel 50° Trofeo Vallecamonica vicino Brescia, 3° appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna. Un tracciato che da Malegno porta a Borno con una lunghezza di 8,591 chilometri da ripetere due volte. Gara 1 lo vede staccato da Faggioli per soli 89 centesimi, mentre in Gara 2 controlla il suo mezzo dopo un paio di sovrasterzi ed è secondo.

L’intervista a Christian
“In Gara 1 speravo di fare meglio e infatti non ero messo male. A soli 0”89 da Simone, mentre in Gara 2 abbiamo sofferto del lungo chilometraggio della gara. Non solo, ma ho avuto problemi alla sospensione posteriore sinistra. Tutto è successo nelle ultime curve. Comunque ho perso circa un secondo, non sufficiente per staccare il tempo del vincitore. Bisogna accontentarsi”.

Bronzo per Diego Degasperi con l'Osella FA 30
“Sono orgoglioso di questo podio dietro a due grandi piloti come Merli e Faggioli. Prima della salita avrei messo subito la firma per questo risultato. Dietro me i migliori atleti d’Europa. Ieri abbiamo montato, visto le alte temperature dell’asfalto, coperture con mescola dura e tutto è andato al meglio”.

Giancarlo Graziosi è 1° tra le sport CN 2000
“Gara 1 ottimo tempo, mentre nella seconda salita siamo rimasti fermi in partenza. Start e l’asfalto era scivoloso e la mia Osella galleggiava. Comunque sono più che soddisfatto della mia prima vittoria nel tricolore della Montagna”.

Gino Pedrotti è terzo tra le monoposto 2000 con la Formula Renault.

Gabriella Pedroni domina entrambe le gare
“Bella vittoria che stravolge la classifica di campionato e mi fa balzare in testa. Molto buoni i miei tempi soprattutto sul tratto veloce. Peccato per il ritiro di Mercati perché sarebbe stata una bella sfida anche stavolta. Sono felice di aver vinto con la mia Mitsu gruppo N. In questa gara ho vinto già con la gruppo A e ci tenevo ad aggiungere il mio nome nell'albo di gara di questo gruppo”.

Il fine settimana lombardo
Nella prima salita di ricognizioni ufficiali svetta Merli con la sua monoposto in 3’46”04 seguito da Faggioli con al Norma M20 FC a 6”60 e Diego Degasperi, terzo assoluto, con l’altra Osella FA30 a 10”83. Il secondo passaggio vede sempre il pilota dell’Osella ufficiale in testa, mentre il fiorentino accorcia le distanze ed è a solo 1”41. Diego Degasperi, vincitore qui nel 2018, è sesto a 13”73. Ieri Gara 1. Simone Faggioli abbassa il record appartenuto al pilota di Fievè dal 2015 ed è primo in 3’38”14 con Merli a solo 0”89, mentre Degasperi è terzo a 10”51. Giancarlo Graziosi è primo in Gruppo CN con l’Osella PA 21, mentre Gabriella Pedroni domina il Gruppo N al volante della Mitsu. Gino Pedrotti sale sul secondo gradino del podio in E2 SS con la sua Formula Renault. Gara 2 al pomeriggio e grandi traversi per Christian Merli sul finale. È secondo alle spalle di Faggioli che stacca il nuovo record, mentre Degasperi sale sul gradino più basso del podio. Giancarlo Graziosi si scatena e conquista la vittoria. Gabry si ripete e domina il Gruppo N e la Classe. Angelo Martucci, dopo il ritiro in Gara 1, è 2° in Classe RS Plus 1600.

Il podio di Gara 1
1° Faggioli (Norma M20 FC), 2° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) a 0”89, 3° Degasperi (Osella FA 30) a 10”51.

Il podio di Gara 2
1° Faggioli (Norma M20 FC), 2° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) a 3”29, 3° Degasperi (Osella FA 30) a 13”11.

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,439 sec.