z MOTORI - Venerdì scatta il Rallye San Martino
Rally
lunedì 9 settembre 2019
MOTORI
Venerdì scatta il Rallye San Martino

Si giocheranno tutto sino all’ultimo metro dell’ultima speciale Venerdì sera alle 19,54 scatta la 39ª edizione del Rallye San Martino, sesta e ultima gara del Campionato Italiano Rally WRC. Gara con coefficiente di punteggio 1.5, dove saranno in molti a puntare al podio per aggiudicarsi i vati titoli in palio. La lunghezza del rally con start a San Martino è di 353,78 chilometri, dove 115,65 costituiranno i nove tratti cronometrati. S’inizia con la splendida e scenografica speciale spettacolo nel centro città, lunga 2,97 chilometri. Prova arricchita da maxi schermi, dove i tifosi e gli appassionati potranno seguire in toto il tratto d’apertura di questa edizione. Sandro Giacomelli sarà apripista numero 0, poi scattano le vetture storiche ed a seguire, partendo dal numero più alto sino al numero 1, le vetture moderne che gli stessi atleti hanno definito fantastico show e da esportare in tutte le gare italiane. Uno sforzo fantastico della Scuderia San Martino Corse.

Al sabato si riprende con partenza del numero 1, ossia Simone Miele affiancato da Roberto Mometti ed al volante della Citroen Ds3 Wrc, alle 8 per dirigersi alla prova speciale del Passo Manghen, per poi scendere a Castelnuovo e proseguire fino a Grigno per affrontare la novità della prova speciale di “Murello” di 7,02 chilometri. Non una novità in senso stretto, perché il rallye anni ‘70 l’aveva nel suo repertorio di prove sterrate. Comunque necessaria per correggere la riduzione forzata della “Val Malene”. Poi la spettacolare Gobbera. Lavoro fantastico, quello portato a temine dalla Protezione Civile ed il Servizio Strade della Provincia di Trento. Insomma qui, ci si gioca il tutto per tutto a partire dai principali protagonisti, dove l’attuale leader Simone Miele in coppia con Roberto Mometti ed al volante della Citroen DS3 WRC guida la classifica con 69,5 punti. Equipaggio che dovrà effettuare scartare il peggior risultato avendo finora fatto percorso netto. Alle sue spalle il pluri vincitore del San Martino Marco Signor su Ford Fiesta Wrc a quota 58, mentre Luca Pedersoli, in gara con la Citroen DS3 ha 57 punti. Insomma, tutto è possibile, visto che al vincitore spettano 15 punti moltiplicati per 1,5, ossia 22.5 punti. Al secondo 18, mentre al terzo 15. Per gli organizzatori non poteva esserci miglior fine stagione con suspense sino all’ultimo metro di gara.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,297 sec.

Inserire almeno 4 caratteri