Salita
domenica 28 aprile 2019
MOTORI
Merli 1°, Degasperi 5° a Rechberg in Austria
di Maurizio Frassoni

Vittoria con record per Christian Merli nella cronoscalata Rechbergrennen a Tulwitz, a nord di Graz. S’è gareggiato il secondo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna e per il portacolori del Team Blue City Motorsport è stato un fine settimana da leader che lo ha visto primeggiare sia in prova sia in gara. Reduce dalla vittoria con nuovo record in Francia al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM, s’è schierato allo start austriaco, dove erano in programma sabato tre manche di prove ufficiali e domenica le due salite di gara sul tracciato lungo 5,050 chilometri.

Christian, due gare, due vittorie, due record
“La prima salita, questa mattina, è stata stratosferica, oltre le aspettative. Ero incredulo. Ho abbassato il mio record del 2017 di due secondi. Fantastico. Sabato avevamo capito di poter disporre d’un pacchetto vincente, grazie all’ottimo lavoro di Enzo Osella, dei fratelli Petriglieri, ovvero LRM per il motore, le gomme Avon, sospensioni Oram e l’infaticabile Giuliano. Un tempone con una vettura perfetta. In Austria, ho vinto per la quarta volta su un tracciato che mi piace. È stato un gran lavoro di tutta la squadra. Però il campionato è appena iniziato e vi sono altre dieci gare da affrontare. Cercheremo soprattutto di non commettere errori. L’organizzazione? Perfetta con un pubblico semplicemente straordinario”.

Il record
Il record del tracciato sempre del pilota ufficiale Osella staccato nel 2017 era di 1’52”916. Ieri ha fermato il cronometro a 1’50”876.

Diego Degasperi
Il driver trentino su Osella FA 30 chiude 5°assoluto ed è terzo tra le monoposto E2 SS. Da rammentare che nel CEM la vittoria assoluta è per somma dei tempi delle due manche domenicali.

Le prove
Nella prima ricognizione ufficiale, il pilota della Scuderia Vimotorsport è primo con la sua Osella seguito da Faggioli su Norma M20 FC a 4”419 e dall’altro portacolori della Scuderia Blue City Motorsport Christoph Lampert a 5”030. Diego Degasperi con l’altra FA30 è 7°. Antonino Migliuolo chiude al primo posto in gruppo N con la sua Mitsubishi Lancer. Nella 2ª prova ufficiale, con tempo nuvoloso, Christian migliora il tempo d’un secondo e Faggioli è staccato di 4”035. Poi ci sono Petit, Lampert e Degasperi 5°. Migliuolo è sempre in vetta al Gruppo N. Terzo passaggio, dove Merli ritocca il suo record di 0”517. Faggioli dimezza il distacco ed è a 2”914. Quindi il francese Petit su Norma, l’austriaco Lampert e Degasperi. “O Play” è sempre in vetta tra le Gruppo N.

Gara 1
Christian domina la salita e sigla uno straordinario nuovo record in 1’50”876. Faggioli è secondo a 2”189. Seguono Petit, Lampert e Degasperi. Migliuolo conquista il 3° posto in Gruppo N.

Gara 2
Il campione in carica è ancora il più veloce con Faggioli a 1”676. Terzo assoluto il francese Petit, poi Lampert e Degasperi 5° assoluto. Antonino alza il tempo e per somma di tempi è 5° in Gruppo N.

Il podio per somma dei tempi
1° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) in 3’43”083, 2° Faggioli (Norma M20 FC) a 3”814, 3°Petit (Norma M20 FC) a 9”14.

Il calendario del CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia), 28/4 Rechbergrennen (Austria), 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo, 19/5 Subida al Fito (Spagna), 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca), 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 7/7 Trento - Bondone (Italia), 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia ), 28/7 Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri