Pista
domenica 6 ottobre 2019
MOTORI
Ghezzi Campione Italiano Endurance GT4
di Maurizio Frassoni

Con la Porsche Cayman 718 GT4 di Autorlando Sport l’equipaggio formato da Giuseppe Ghezzi, Riccardo Chiesa e Fabio Babini hanno conquistato la vittoria nel 4° round del Campionato Italiano Gran Turismo GT4 Endurance sul circuito del Mugello. Non solo, ma il pilota della Scuderia Pintarally Motorsport è campione italiano GT Endurance. Tre ore di gara sul tracciato fiorentino lungo 5.245 metri con 15 curve.

La dedica di Ghezzi
“Per la prima volta s’è corso in Italia il Campionato GT4 e l’abbiamo vinto. Sono orgoglioso, felice e dedico la vittoria a mia moglie Antonia”.

Tre ore di gara
“Siamo stati sempre al comando della nostra categoria e non abbiamo sbagliato nulla. Abbiamo lottato contro piloti di alto livello. Ovviamente condivido la vittoria finale con Chiesa e Babini. Durante il mio turno ho superato la Maserati e consegnato la macchina in 11ª posizione assoluta. Al termine della mia ora di gara ero esausto. Comunque Campioni Italiani GT4 Endurance grazie al fantastico lavoro del Team Autorlando Sport”.

Il fine settimana al Mugello
É iniziato venerdì con le prove libere, mentre le tre brevi sessioni di qualifica si sono svolte il giorno seguente con Fabio Babini al volante della Cayman. Quindi poco dopo la seconda sessione con Riccardo Chiesa ed infine Ghezzi. Per somma dei tempi conquistano la sesta fila dello schieramento e si presentano allo start primi in GT4. Davanti le inarrivabili GT3, vetture con circa un centinaio di cavalli in più e soprattutto portate in gara da piloti professionisti. In prima fila Jeroen Mul con la Lamborghini Huracàn ed al suo fianco la Ferrari di Antonino Fuoco. Terza fila per la BMW di Alex Zanardi. Poco prima delle 15, con partenza lanciata, inizia l’ultima gara Endurance della stagione 2019. Sulla Porsche c’è Riccardo Chiesa. Bagarre nei primi giri, sorpassi, frenate al limite e grande spettacolo. La Cayman inizia la rimonta, quindi dopo un’ora rientra ai box per il cambio pilota. Cambio gomme, si riempie il serbatoio, mentre sale Giuseppe Ghezzi che si rituffa in pista. La Safety Car entra in pista per ricompattare il gruppo in attesa che la vettura d’un concorrente uscito di pista, venga rimossa. Altro start ed il pilota trentino pesta sull’acceleratore per un’ora. Non commette errori e riconsegna la macchina per il terzo turo a Fabio Babini il quale s’intrufola tra i big e chiude all’11° posto assoluto. Vittoria al Mugello, ma soprattutto il dominio del Campionato Italiano GT Endurance.

Il podio GT4 al Mugello
1°Ghezzi – Chiesa - Babini (Porsche Cayman 718 GT4), 2° Fascicolo – Guerra- Fontana (BMW M4 GT4), 3°Francia – Pajuranta - Rodrigues (Maserati Gt4).

La classifica finale del Campionato Italiano Gt Endurance GT4
1° Ghezzi e Chiesa a quota 50 punti, 2° Fascicolo, Guerra e Fontana 42, Magnoni e Schjerpen 40 punti.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri