Rally
lunedì 17 settembre 2018
MOTORI
Le interviste a San Martino
di Maurizio Frassoni

Manuel Sossella con la Ford Fiesta WRC è il dominatore della 38ª edizione Rallye San Martino di Castrozza e Primiero, 5° round del Campionato Italiano WRC. Accanto a lui Stefano Albertini, secondo e Corrado Fontana terzo. Dopo le premiazioni di rito si tolgono il berretto mentre suona l’inno tricolore.

Le parole del vincitore
“Abbiamo staccato un tempo fantastico sul secondo passaggio in Val Malene grazie ad una scelta azzeccata di gomme. Dopo dovevamo solo spingere ed abbiamo centrato l’obiettivo. Sono davvero contento davanti a questo fantastico pubblico. Ed è la mia prima vittoria in questo rally. Ora il campionato si decide a Como”.

Matteo Daprà
“Abbiamo dominato tutte i tratti cronometrati in programma. Gara fantastica. Una speciale spettacolo degna d’un mondiale con una folla incredibile, dove però abbiamo commesso alcuni errori. Ottavo assoluto. Non riesco a crederci ed è la terza vittoria, su cinque rally disputati. Davanti abbiamo solo le WRC ed una R5. Como, ultimo appuntamento della stagione, sarà decisivo”.

Ezio Soppa
“Gran vettura ed ero all’esordio con la Skoda Fabia R5. Un 14° posto assoluto e siamo secondi di Gruppo. Nel primo giro abbiamo sofferto per problemi alla gomme. Ero demoralizzato. Quindi all’assistenza abbiamo stravolto l’assetto ed ho avuto in mano un’altra macchina. Fantastica”.

Devis Ravanelli
“Conquistiamo l’argento in Classe A7 con la Clio Williams. Sono strafelice nonostante noie ai freni nel primo giro. Abbiamo corso solo con il freno a mano. Poi tutto sistemato all’assistenza e la Clio era perfetta. Abbiamo vinto tre speciali ed un grazie alla professionalità della mia navigatrice Elsa Dal Dosso”.

Argento per Francesco Gonzo
“Ottimo risultato nella gara di casa con la Peugeot 208 in Classe R2B e siamo secondi tra gli under 25. Abbiamo vinto la speciale spettacolo, 12° assoluto, mentre s’è rotto l’interfono durante il primo giro. Ci siamo divertiti”.

L’equipaggio Bancher – Longo
“Stagione fantastica. È stata la nostra 16ª partecipazione alla gara di casa. Dopo un sofferto primo giro, è stato sostituito un giunto anteriore e siamo ripartiti con una Fiesta perfetta. Sul Passo Manghen abbiamo abbassato il crono di 1’30”. Grande spettacolo sulla Gobbera con traversi e l’emozione dell’arrivo sul podio con gli amici della San Martino Corse che ci festeggiavano. Senza un graffio sulla macchina”.

Il sorriso di Pio Nicolini
“Abbiamo staccato il miglior tempo di classe in tutte le prove con la Mitsu in N4. Non solo, ma abbiamo superato per ben due volte in prova il diretto rivale. Felicissimi. Avrei fatto subito la firma per questo risultato. Scrivi pure che assieme sommiamo 124 anni. Grande Fedel”.

Roberto Pellè
“Seconda vittoria stagionale, ma dominare al San Martino è tutt’altra cosa. Siamo vicinissimi al leader Peloso ed a Como sarà dura. Fantastica la speciale in notturna”.

Federico Manica è 5° in R1B.
Pilota del “Progetto Giovani” della Scuderia Pintarally Motorsport è al quinto rally in assoluto della sua vita ed ha affrontato il primo San Martino.
“Sognavo di partecipare a questa gara sin da bambino ed oggi sono all’arrivo. Da non credere. Macchina perfetta e questa mattina abbiamo staccato il terzo miglior tempo sul Manghen”.

Maurizio Pioner
Nell’Historique Rally San Martino, Maurizio Pioner con accanto Bruna Ugolini ed in gara con la Lancia Delta Integrale, conquista il 2° posto assoluto, primo del suo Raggruppamento.
“Per noi è stato un privilegio ed un onore portare sul podio la “Regina del Rally”, la Delta. Vettura perfetta grazie al lavoro del Team. Un risultato che vale come una vittoria assoluta”.



FOTO ANDREA DALMONECH

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.

Inserire almeno 4 caratteri