Salita
lunedì 14 maggio 2018
MOTORI
Merli, Degasperi, Pedrotti e Migliuolo in Spagna
di Maurizio Frassoni

Reduce dal secondo posto a solo 0”472 dal vincitore Faggioli con la Norma M20 FC nella 39ª Rampa Internacional Da Falperra in Portogallo, Christian Merli s’è spostato a nord di Oviedo in Spagna per scalare domenica la 47ª Subida Al Fito, 4° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna.

Classifica Categoria 2
Attualmente il pilota fiavetano della Scuderia Vimotorsport è al comando della classifica di Categoria 2 con 75 punti, primo in Gruppo E2SS, ex equo con Andrea Bormolini, mentre Simone Faggioli, pur dominando nelle biposto sport E2 SC, è a quota 68.

Categoria 1
il ceco Vojacek, Subaru Impreza di Gruppo A, è in vetta alla classifica con 75 punti. Secondo posto per Antonino Migliuolo, Mitsubishi Lancer Gruppo N, a quota 55.5, mentre Milon, al volante della McLaren 650 S, segue a 51 punti.

Metà punteggio per Migliuolo
“O’Play” ha intascato solo metà punteggio, 12.5 punti al posto dei 25, perché era solo in Gruppo N. Il regolamento assegna punteggio pieno se siano presenti almeno tre vetture dello stesso Gruppo.

Christian descrive la gara spagnola
“Un tracciato di 5,350 chilometri da affrontare due volte. Sono in programma tre manche di prova al sabato, un warm up la domenica mattina, mentre a seguire vi sono Gara 1 e 2. Il tracciato è molto tecnico con un susseguirsi di curve veloci, una chicane artificiale per rallentare la velocità, mentre la parte finale è nel sottobosco dove spesso ristagna l’umidità. Una gara che mi piace ed ovviamente confidiamo nel meteo”. Il record del tracciato appartiene a Faggioli che nel 2016 fermò il crono a 2’27”540. Lo scorso anno, netta vittoria di Merli che dominò entrambe le manche di gara. Christian sfiorò il record per solo 0”246.

Diego Degasperi
Benché non fosse una delle gare che aveva inserito nel programma, Diego Degasperi, grazie alla disponibilità del Team Faggioli, sarà allo start della corsa spagnola con l’Osella FA30. Una prima assoluta per il pilota trentino, che non ha mai visto il tracciato.
“Guardo i camera car disponibili in internet e mi sono reso conto che è molto impegnativa. Già da mercoledì sarò nelle Asturie per memorizzare il tracciato”.

Gino Pedrotti
In corsa nella Subida al Fito anche Gino Pedrotti con la sua Formula Renault 2000. Il pilota, esordiente anche su questo tracciato, confida di poter ripetere lo stesso risultato staccato a Falperra, dove s’è classificato primo in Classe 2000, secondo in Gruppo E2SS e 14° assoluto.

Migliuolo
In Spagna lotterà contro tre avversari al volante delle Mitsu N, puntando a raccogliere punteggio pieno.

Il calendario del CEM
15/4 Col Sait Pierre (Francia)- Vincitore Sebastien Petit (Norma M20 FC), 22/4 Rechbergrennen (Austria) – Vincitore Christian Merli (Osella FA30), 13/5 39ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo) - Vincitore Simone Faggioli (Norma M20 FC), 20/5 47ª Subida al Fito (Spagna), 3/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca), 10/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 24/6 Coppa Paolino Teodori (Italia), 22/7 35ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia ), 29/7 Limanowa (Polonia), 19/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 2/9 Bistrica (Slovenia), 16/9 Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,484 sec.

Inserire almeno 4 caratteri