Rally
mercoledì 18 aprile 2018
MOTORI
Le spettacolari rimonte di Alessandro Nerobutto
di Maurizio Frassoni

Il ventiduenne Alessandro Nerobutto con alle note Mattia Menegazzo, regala spettacolo con le sue incredibili rimonte nel Campionato Italiano Rally. Il driver di Borgo Valsugana gareggia nel massimo campionato in Gruppo R2B con la Peugeot 208. Sull’asfalto del Rally del Ciocco, gara d’apertura della stagione, è risalito dal 41° al 26° posto ed ha conquistato il secondo gradino del podio tra le Due Ruote Motrici. Ha rimontato ben quindici posizioni. A Sanremo è arrivato 16° assoluto ed ha vinto la classifica delle 2RM in Gruppo R2B, dopo una rimonta altrettanto entusiasmante. Da rilevare, che prima d’iniziare la stagione al volante della Peugeot 208 della GF Racing, aveva effettuato solo due gare su asfalto.

Gli inizi di Alessandro
“Contagiato dalla passione di mio padre e di mio zio ho iniziato a gareggiare, appena patentato, con le vetture storiche. Al volante della A112 Abarth, il primo anno mi sono classificato terzo nel Trofeo e 1° tra gli Under 28. L’anno seguente secondo sempre nel Trofeo A112 e primo degli Under. Quindi altre gare con Opel Adam sempre su terra, fondo che preferisco”.

Il Campionato Italiano Rally
“Quest’anno il grande passo con il debutto al Ciocco, primo appuntamento della stagione. Gara difficile, soprattutto per la scelta della mescola delle Pirelli. Debbo dire che siamo stati abbastanza soddisfatti per la nostra prestazione”.

Sanremo
“Benone. Non ci aspettavamo questo risultato. Abbiamo lavorato sull’assetto, dedicato massima cura nel prendere le note. Nella prima speciale abbiamo staccato il 31° tempo, mentre alla fine abbiamo chiuso al 16° posto assoluto, Primi tra le Due Ruote Motrici e secondi assoluti in Gruppo R2. Anche qui abbiamo recuperato una quindicina di posizioni”.

Prossima round al Targa Florio
”Gara tosta che non conosciamo assolutamente. Sarà bagarre contro i driver di casa che conoscono perfettamente le prove”.

L’obbiettivo della stagione?
“Riuscire a vincere qualche gara”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri