Rally
sabato 24 marzo 2018
MOTORI
Andreucci, buona la prima
di Maurizio Frassoni

Paolo Andreucci con alle note Anna Andreussi ha nettamente dominato la 41ª edizione del Rally del Ciocco e Valle del Serchio, prova d’apertura del Campionato Italiano Rally. Il driver toscano, nato a Castelnuovo di Garfagnana, al volante della Peugeot 208 T16 R5 del Team ufficiale FPF Sport di Fabrizio e Michele Fabbri, conquista le l’ottava volta la gara di casa.
“Ucci”, dieci volte campione italiano, è passato al comando della gara a Carregine, terza prova speciale del rally. Domina sei dei 15 tratti cronometrati in programma.

Puro spettacolo, dove il driver della Peugeot ha inflitto da subito distacchi importanti. Simone Campedelli in gara con la Fiesta R5, nonostante due forature, chiude al terzo posto posto, alle spalle di Andrea Crugnola, all’esordio con la Fiesta R5 del team HR.

Umberto Scandola è stato costretto al ritiro dopo una toccata con la sua Skoda gommata Dmack.
Nella Classe Cir Junior, l’equipaggio trentino Nerobutto – Menegazzo allo start con la Peugeot 208 R2B, conquista il quinto posto.

Il podio
1° Andreucci - Andreussi (Peugeot 208 T16), 2° Crugnola - Fappani (Ford Fiesta R5) a 20”8, 3° Campedelli - Canton (Ford Fiesta R5) a 29"7

La classifica CIR assoluta
Andreucci 15 punti, Crugnola 12, Campedelli 10, Michelini 6, Rusce 4, Panzani 3, Santini 1

CIR Costruttori
Ford 20 punti, Peugeot 15, Skoda 8.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,922 sec.

Inserire almeno 4 caratteri