Rally
giovedì 22 marzo 2018
MOTORI
Soppa allo start del Campionato IRC Cup con la Fiesta R5
di Maurizio Frassoni

Ezio Soppa, dominatore lo scorso anno del Gruppo N con la Mitsubishi Lancer nel Campionato Italiano WRC, partecipa all’International Rally Cup Pirelli con la Ford Fiesta R5 del Team Bianchi.

Gli avversari
Per il driver roveretano, un cambio netto, dove duellerà sull’asfalto contro avversari di grosso calibro. Usando il condizionale, potrebbe esserci ancora Luca Rossetti, campione in carica con la Skoda Fabia R5, Felice ed Alessandro Re allo start con le nuove VW Polo R5, Luca Pedersoli con la C4 WRC, Scattolon e la Skoda, mentre Grugnola sarà in gara con la Fiesta. Allo start sono ammesse le “vuerrecì”, le R5, le S2000 ed tutte le altre categorie. Insomma, un lotto partenti agguerrito e per il driver roveretano sarà l’esordio con la nuova vettura.

La sfida
“Ho gareggiato fino allo scorso anno con la Mitsu, vettura che ci ha regalato grandi soddisfazioni come la vittoria del Gruppo N nel Tricolore WRC 2017. Ora, l’approccio con la Fiesta che sarà tutta da scoprire. La vettura giapponese era derivata dalla serie con un cambio ad H, un peso e dimensioni notevoli ed una potenza di circa 330 cavalli. La R5 è una vettura a trazione integrale nata esclusivamente per gareggiare. Un mezzo da professionisti. Tra la Mitsu e la Fiesta vi sono dodici anni di differenza, dove la tecnologia ha fatto enormi passi. Salgo al volante, affiancato da Mauro Marchiori, di una millesei turbo con cambio sequenziale ed una potenza attorno ai 300 cavalli. Vettura agile, snella, piccola e con una coppia e trazione fantastica. Dovrò adattarmi il più velocemente possibile ad un nuovo stile di guida, dove le staccate saranno al limite, la ripresa è fulminea e con un inserimento in curva “da pelo”. Ci vorrà coraggio, visto che la R5 affronta qualsiasi tracciato. Il rally più impegnativo? Sicuramente il primo a Cassino il 7 aprile. Affronterò lo shake down per poi gareggiare. Sarà sicuramente un lungo test in gara per trovare il giusto set up di questo mezzo. Scenderò dalla pedana di partenza con le gomme Pirelli che conosco e gareggio con il Team Bianchi che m’ha sempre seguito anche quando correvo con la Mitsubishi. C’è feeling con la squadra e sicuramente sapranno consigliarmi al meglio, visto che dovrò confrontarmi in un Gruppo decisamente affollato”.

8° Rally Internazionale Lirenas in Lazio
“Conosco la gara e non sarà facile. La lunghezza totale della corsa è di 316 chilometri, dove 124 costituiranno le nove prove speciali. Da sottolineare, che l’ultimo tratto cronometrato “Super Sector Selective” è lungo 30,500 chilometri. Speciale lunghissima, dove sono state collegate la PS 2 e la PS 3 che saranno percorse in unica soluzione”. Gli altri appuntamenti? “Al Rally del Taro in provincia di Parma il 9 giugno, il rally Internazionale del Casentino in Toscana il 6 luglio e per finire la Coppa Valtellina ai primi di settembre con un coefficiente 1,5. Inoltre, oltre ai vari bonus, il vincitore assoluto dell’IRC 2018 potrà partecipare in veste ufficiale al Tour de Corse 2019, prova del mondiale rally”.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri