Rally
mercoledì 6 settembre 2017
MOTORI
Equipaggi trentini in gara nel 37° Rallye di San Martino
di Maurizio Frassoni

Semaforo verde venerdì sera alle 20,10 con la Speciale Spettacolo “San Martino” in centro paese. Inizia così la 37ª Edizione del Rallye di San Martino di Castrozza e Primiero, 5° round del Campionato Italiano Rally WRC. Sabato, uscita da parco chiuso alle ore 8 per affrontare il “Manghen” allungato a 22,01 chilometri alle 9,45. Poi il terzo tratto, “Val Malene” (22,46 km) con partenza del primo concorrente alle 11,25. Chiude il primo giro la 4ª prova, “Gobbera” lunga 9,03 chilometri e con inizio alle 12,20. Il secondo gire vede gli equipaggi scalare il “Manghen” a partire dalle 15.05, poi “Val Malene“ alle 16,45, mentre l’ultima speciale “Gobbera” scatta alle 17,40. Si ritorna a San Martino alle 18,45, dove seguirà la cerimonia di premiazione.

I big
Un applauso al campione della specialità Stefano Albertini che, nonostante abbia già vinto il tricolore 2017 con due gare di anticipo (quattro vittorie in quattro gare ndr), ha confermato la sua presenza a San Martino al fianco di Danilo Fappani. Parte con il numero 1 appiccicato sulle portiere della Ford Fiesta Wrc. Seguono i big come Corrado Fontana con la Hyundai, Signor al volante della Fiesta che punta al poker a San Martino.

I trentini al via
Primo dei trentini allo start è Luciano Cobbe in gara con la Focus WRC. Per il pilota della Vallarsa, gran protagonista su sterrato e dominatore del Trofeo Raceday Terra 2017 è un ritorno sull’asfalto.

Lo segue, con il numero 12, Matteo Daprà che porta in gara la Skoda Fabia S2000. Stagione importante per il driver trentino, dove ha raccolto due vittorie di classe in quattro gare.

C’è il pilota di casa Pierleonardo Bancher con Alessandro Gaio alle note pronto con la sua Fiesta WRC numero 18.

Sandro Giacomelli e Francesco Orian, numero 28, affrontano la gara con la Peugeot 207 S2000. Il pilota di Predazzo è l’unico ad essere stato in gara sia nell’ultima edizione nel 1977 per poi presentarsi sul palco di partenza nel 1995. L’anno seguente vinse il rally con la Clio Maxi. Ha poi partecipato a tutte le edizioni del San Martino.
Ezio Soppa, con il 32 incollato sulla sua Mitsubishi Lancer Evo IX, è al comando del Gruppo N nella classifica generale del Campionato Italiano WRC. Walter Tavernaro, numero 34, è in gara con la Subaru Impreza di Gruppo N. Il pilota di Imer promette spettacolo. Tra le R2B con il 48 c'è Gianluca Serasera navigato dal trentino Daniel Taufer in corsa con la 208. Attualmente sono terzi assoluti in classifica di Gruppo. Poi troviamo Alessandro Nerobutto con al fianco Andrea Menegazzo. È l’equipaggio con il numero 51 sulla Peugeot 208.

Alle loro spalle scattano Francesco Gonzo con Silvia Pintarelli a dettargli le note ed in gara con identica vettura. Il Progetto Giovani della Scuderia Pintarally Motorsport approda quindi nella gara di casa. Con la Citroen C2 R2B, numero 54, gareggia l’equipaggio Pilati-Guglielmi

Devis Ravanelli ed il naviga Fabrizio Handel aprono la categoria A7 con la Clio Williams, dove troviamo anche l’equipaggio Fiora-Angeli, sempre su Renault Clio. Altra coppia trentina in gara formata da Armando Betta e Serena Mattivi, numero 80 su Panda Kit in classe A5. In gruppo N2 duelleranno gli equipaggi Longo-Conci (n.82) seguito da De Nando-Camiscia ed il pilota di Canal San Bovo Christian Cecco navigato da Marino Comarella, tutti con le Peugeot 106.

Infine, sempre spettacolari, le Suzuki Swift R1B, dove Roberto Pellè con Giulia Luraschi sul sedile di destra, entrano in corsa con il numero 88.

Tra le splendide vetture storiche, sono al via Stratos, Toyota Celica, Porsche, Opel Fiat 131 ed A112 Abarth. Sulla carta si preannuncia l’ennesimo duello tra Giorgio Costenaro con la Lancia Stratos e Michael Stoschek su Porsche. Ma di certo l’equipaggio Delladio-Bazzanella con il numero 204 a bordo della 911 SC non sarà spettatore così come Orsolin e Fichera con il numero 211 che affronteranno le speciali con la Porsche 911 RS. Frainer è in corsa con l’Opel Kadett GSI 16 V ed ha il numero 207.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,457 sec.

Inserire almeno 4 caratteri