Slalom
mercoledì 10 ottobre 2018
MOTORI
Sono 64 gli iscritti allo Slalom Caldaro - Appiano

La risposta dei piloti è stata davvero incoraggiante. L'edizione che tiene a battesimo lo «Slalom Caldaro – Appiano», la competizione in salita lanciata dalla Scuderia Adige Sport con la bolzanina Safety Staff in programma domenica prossima, vedrà infatti al via ben 64 concorrenti, un numero di assoluto rilievo per una prima volta. Questo significa che c'è molta curiosità, da parte dei driver, intorno ad una gara che utilizzerà parte del tracciato della gloriosa cronoscalata «Bolzano – Mendola», riportando così una sfida in salita in territorio altoatesino in una stagione in cui i campionati dedicati a queste vetture volgono al termine. Capita a fagiolo, dunque, per chi vuole vivere le ultime emozioni prima dello stop invernale.
Nell'elenco dei partenti spicca il nome di Enrico Zandonà, il re degli slalom, che dopo aver vinto tutti quelli organizzati in Trentino quest'anno, da Baitoni a Folgarida, passando per il Monte Bondone, vuole inserire il proprio nome anche nell'intonso albo d'oro di questa sfida. Si presenterà a Caldaro con la fida Formula Reynard 883, con la quale correrà, probabilmente, per l'ultima volta, dato che nel 2019 dovrebbe passare al volante di una nuova Fiat 500. Nel gruppo E2SS troviamo anche il trentino Daniele Cristofaro (Formula Arcobaleno), pure lui aficionado di queste gare, e lo svizzero Davide Papagna (Gloria P8 Evo). Nel gruppo E2SC si sfideranno Antonino Scolaro (Elia Avrio), Mario Conci (Honda Sanetti), Thomas Pedrini (Radical Prosport), Markus Gasser (Radical SR4) e Lutz Spitaler (Osella Pa21 Jtb). Non potevano mancare, nel gruppo E2SH, le due Fiat 500 motorizzate rispettivamente Bmw e Kawasaki di Roman Gurschler e Ronny Marchegger, alle quali fanno compagnia la Citroen Saxo di Klaus Felder e la Fiat 126 Proto di Damiano Furnari. Cinque i contendenti nel gruppo E1, fra i quali spiccano il parmigiano Filippo Gennari (Renault Clio Rs) e il trentino Santo Ostuni per la prima volta su suna Fiat 128 Rally, otto nel gruppo S. Nel gruppo A, popolato da 15 piloti, spiccano il fuoriclasse delle salite Rudi Bicciato (Mitsubishi Lancer Evo), Kevin Lechner (Bmw M3), Alfonso Dalsass (Citroen Saxo) e Roberto Zadra (Peugeot 106). Infine nell'elenco degli iscritti vi sono undici vetture del gruppo N, due del gruppo Rsp, quattro del gruppo RS e sei storiche.
Il percorso è lungo 2 chilometri e 820 metri, dotato di dieci postazioni birillate. Le verifiche tecniche e sportive si svolgeranno sabato 13 dalle ore 16 al Gasthaus Kalterer Höhe, mentre il programma della domenica si aprirà alle ore 9.30 con la ricognizione e la prima manche. La strada sarà riaperta dalle 12 alle 13.30 e in seguito saranno disputate le ultime due prove.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri