Salita
martedì 9 ottobre 2018
MOTORI
Fia Hill Climb Masters a Gubbio
di Maurizio Frassoni

La Fédération Internationale de l'Automobile ha scelto, per la prima volta in Italia, la cronoscalata Gubbio – Madonna della Cima per l’evento dell’anno: il FIA Hill Climb Masters 2018. Quindi la città medievale ospiterà lo scenario del grande evento con le star europee delle cronoscalate. Avvenimento che vede presenti ben 22 nazioni europee e 175 piloti provenienti da tutta Europa. È l’Olimpiade delle gare in salita, in programma questo fine settimana in Umbria. Una lotta tra i campioni continentali e nel contempo una sfida tra le nazioni.

Fiorenzo Dalmeri
A guidare la delegazione italiana c’è Fiorenzo Dalmeri, presidente della Scuderia Trentina e vice presidente AC di Trento.
“Ho ricevuto la nomina di Hill Climb Italian Team Captain - dice Dalmeri - direttamente da ACI Roma. Sicuramente un evento clou della Federazione Internazionale con cadenza biennale, dove coordinerò ben 38 piloti. Guiderò, dunque, la Delegazione Italiana dei Piloti salita al Masters Fia a Gubbio in programma questo fine settimana. Sicuramente uno splendido show, arricchito sabato sera dalla Parata e la Cerimonia di Presentazione di piloti e nazioni. I partecipanti sfileranno salendo da Piazza 40 Martiri fino al cuore del centro storico per essere acclamati in Piazza Grande proprio davanti alla sede municipale di Palazzo Pretorio. Ogni squadra sarà preceduta dagli sbandieratori”.

Il programma
Sabato mattina sono in programma due manche di prova, mentre domenica le tre manche di gara. Il tracciato è lungo 3,310 chilometri.

Il tracciato raccontato da Merli
“Si parte al Bottaccione per affrontare subito una serie di esse da 4/5 marcia. Quindi il primo tornante destro per poi salire e la velocità aumenta per affrontare un’altra serie di curve ad esse che s’immettono nel lungo rettilineo dove si arriva a sfruttare la sesta marcia. Nel tratto finale, prima dell’arrivo, vi sono tre tornanti”.

Driver trentini in gara
I piloti trentini in gara sono il campione europeo e tricolore Christian Merli con l’Osella FA30 Zytek LRM,

Diego Degasperi, Osella FA30

Adolfo Bottura al via con la Ligier JS 51 Honda.

Categoria 1

Allo start la campionessa tricolore 2018 di Gruppo N Gabriella Pedroni

Antonino Migliuolo, Mitsubishi Lancer.

I top driver
Non mancheranno Simone Faggioli, dominatore del Master nel 2016 in Repubblica Ceca nel 2016 con la Norma M20 FC, il francese Sebastien Petit, Domenico Scola, Michele Fattorini, Domenico Cubeda, Fausto Bormolini e tutti i migliori driver nazionali ed europei. I Master includeranno due classifiche: una classifica individuale, in cui i vincitori riceveranno medaglie d'oro, d'argento o di bronzo e una Coppa delle nazioni.

Gara in diretta streaming
La gara sarà trasmessa su https://www.youtube.com/FIAOfficialVideo.
Per visionare l’elenco completo dei partecipanti e delle nazioni iscritte, consultare la pagina: https://www.fia.com/events/hill-climb-masters/season-2018/entry-list-0
.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 1,156 sec.

Inserire almeno 4 caratteri