SporTrentino.it
Salita

Merli 2° per solo 0,032 in Portogallo

Solo trentadue millesimi di secondo e Christian Merli sale sul secondo gradino del podio nella prima prova del Campionato Europeo della Montagna. La vittoria è di Simone Faggioli. Con la 54ªRampa De Boticas è iniziato il Campionato Europeo della Montagna. La manifestazione è sita nel nord del Portogallo sul confine spagnolo, ad est di Porto. La lunghezza del ripido percorso era di 5,110 chilometri. Paesaggio brullo, senza punti di riferimento e ventoso. Viste le pessime previsioni meteo per domenica, la direzione gara decide di anticipare Gara 1 al sabato pomeriggio. Ieri una manche di prova e due di gara. Il primo gradino del podio è assegnato alle due migliori performance su tre salite.

Christian 0,032
“Difficile da accettare, ma le gare sono così. In Gara 3 non mi aspettavo che la pista fosse così veloce e mi sono schierato con coperture usate al mattino. Con il senno di poi potevo montare quattro intermedie nuove. Gran tempo di Faggioli, ma comunque abbiamo dominato il Gruppo E2 SS ed intascato punti per il campionato. La macchina c’è e questo mi soddisfa.

Ora ci spostiamo al Fito nelle Asturie nel nord della Spagna per il secondo appuntamento stagionale in programma il 16 maggio. Un tracciato lungo 5,350 chilometri, molto tecnico con un susseguirsi di curve veloci, una chicane artificiale per rallentare la velocità, mentre la parte finale è nel sottobosco dove spesso ristagna l’umidità. Una gara che piace”.

Diego Degasperi 3° assoluto
“Gara 1 al sabato con il terzo posto assoluto. Oggi, sotto il diluvio ho rischiato. Aquaplaning ed ho alzato il piede, mentre con il ritorno del sole a rimescolato le carte sono riuscito a portare a termine una salita a dir poco impeccabile ed ho portato a casa il secondo posto di gruppo e il terzo posto assoluto”.

Vittoria per Antonino Migliuolo
“Primi in Gruppo 3 con una macchina nuova senza aver fatto alcun test. Non solo, ma abbiamo incassato punteggio pieno per il campionato europeo. Tra l’altro siamo terzi tra tutte le vetture coperte. Perfetto”.

Il fine settimana portoghese
Sabato, nella prima salita di ricognizioni ufficiali Christian Merli con L’Osella FA 30 Zytek LRM stacca il miglior tempo sulla ripida salita portoghese. A seguire Simone Faggioli in gara con la Norma M20 FC a 3”827, mentre Diego Degasperi è terzo a 8”794 con la FA 30. Antonino Migliuolo è leader in Gruppo 3 con la sua Mitsu Lancer Evo 4 x 4. Nel secondo passaggio, nuovo per tutti i driver dell’Europeo, il pilota di Fiavè si ripete. Terza prova e la classifica non cambia. Quindi Gara 1 dove vince Merli. Ieri, dopo il test vinto da Christian, c’è Gara 2. Non piove, ma il tracciato è umido. Faggioli supera Merli per 0”288, mentre Degasperi è 5°. Migliuolo è primo in Gruppo 3. Subito Gara 3 con tracciato asciutto. Faggioli è primo con Merli a 1”817 e Degasperi 4° a 9”204. Si scarta il peggior riscontro cronometrico e Faggioli sale sul primo gradino del podio con il pilota Osella, secondo, a 0,032. Sono trentadue millesimi. Degasperi chiude al terzo posto. Il driver della Mitsu con la sua trazione integrale vince la categoria.

Il calendario gare del Campionato Europeo
9 maggio – 54ª Rampa De Boticas (Portogallo), 16 maggio - 49ª Subida al Fito (Spagna), 30 maggio - 40ª Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 27 giugno - 60ª Coppa Paolino Teodori (Italia), 18 luglio - 37ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 25 luglio - 12ª HillClimb Limanowa (Polonia), 15 agosto - 77ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 29 agosto - 27ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 19 settembre 40ª Buzetski Dani (Croazia).

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,438 sec.