SporTrentino.it
Salita

Degasperi 2° assoluto al Costo

Simone Faggioli demolisce il record nella prima cronoscalata dell’anno, la 29ª Salita del Costo in provincia di Vicenza, valida come 1° Round del Trofeo Italiano Velocità in Montagna. Unica manche con lunghezza di 9,910 chilometri caratterizzata da tre chicane di rallentamento e dieci tornanti. Il pilota toscano della Norma ferma il cronometro a 3’59”55.

Diego Degasperi al volante dell’Osella FA 30 è 2° assoluto e leader tra le monoposto. “Soddisfattissimo. Un risultato che mi appaga considerando che ho montato coperture usate. È una gara test per tutti in vista dei vari campionati da affrontare. Noi personalmente come team siamo in attesa se effettuare il campionato europeo o il tricolore. Con la pandemia è tutto un punto interrogativo”.

La Gara
Giancarlo Graziosi conquista l’argento in CN 2000 con l’Osella PA21, mentre Gino Pedrotti, pur con noie al propulsore, è terzo tra le monoposto due litri. Il primo gradino del podio del Gruppo E1 ITA è per il portacolori della Scuderia Pintarally Motorsport Claudio Zucol con la BMW E30 e argento in identico raggruppamento per il fratello Nicola con l’altra BMW 3000. C’è ancora l’ottimo secondo posto di Angelo Martucci con la Citroen Saxo in RSP 1.6P e la vittoria tra le Racing Start 1600 di Marco Cappello al volante della Honda Civic curata dallo stesso pilota.

L'assenza di Christian Merli
“Mi spiace davvero, perché è una bella gara ed ho cari amici in loco, ma purtroppo si sono sommati una serie di eventi. Ritardi nella fornitura di materiale, che non mi hanno permesso di completarla in tempo per la gara. Inoltre il maggior sponsor non ha rinnovato l’aiuto e quindi voglio dirottare tutti gli sforzi direttamente sul campionato che affronterò. Non scordando che sono ancora in attesa della licenza sportiva 2021 e quindi non avrei potuto partecipare”.

Le prove
Manifestazione, soprattutto al sabato, tormentata dal freddo e la neve. Di certo, è una salita test per tutti i piloti in vista della stagione. Si provano gomme, assetti, rapporti del cambio e così via. La prima manche di sabato è stata disertata dalle vetture sport, visto che all’arrivo c’era la neve. Nel secondo passaggio ufficiale scattano per prime le vetture senza tetto, dove Simone Faggioli al volante della Norma M20 FC è al comando con Diego Degasperi, in gara con l’Osella FA 30 alle sue spalle staccato di 8”89 e primo tra le monoposto.

Il podio
1° Faggioli (Norma M20 FC) in 3’59”55, 2° Degasperi (Osella FA 30) a 10”26, 3° Caruso (Nuova Proto NP01) a 17”23.
FOTO GIUSEPPE RAINIERI

Autore
Maurizio Frassoni
© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,391 sec.