Salita
domenica 21 luglio 2019
MOTORI
Merli d’argento in Slovacchia
di Maurizio Frassoni

È andata così. In prova Faggioli e Merli si dividono la vetta. In Gara 1 domina il toscano con Christian alle sue spalle, mentre in Gara 2, dopo la salita del pilota della Norma, si scatena il finimondo e Merli, che parte per ultimo con il numero 1, sale sotto la pioggia ed è terzo. Nella classifica per somma dei tempi il pilota ufficiale Osella è secondo assoluto e primo tra le monoposto. Intasca i 25 punti del vincitore ed è sempre in vetta alla classifica dell’Europeo a pari punti con Faggioli.

Il regolamento europeo
Da non scordare che il regolamento europeo premia i dominatori del rispettivo Gruppo, Merli in E2 SS ossia le monoposto ed il toscano della Norma con la sua biposto sport di Gruppo E2 SC. Entrambi hanno 175 punti. Christian Merli s’è presentato a Dobsina, nel centro della Slovacchia per affrontare la 36ª edizione della cronoscalata Dobsinsky Kopec, ottavo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna al volante dell’Osella FA 30 Zytek LRM.

L’intervista a Christian
“Purtroppo ho preso l’acqua in partenza ed avevo le coperture da asciutto. Sono riuscito a portare a casa il salvabile ed è andata bene. Primo del mio Gruppo. Nella seconda salita ero determinato, ma è andata diversamente da come m’aspettassi. Ora ci spostiamo a Limanowa in Polonia per il nono appuntamento del Campionato e speriamo nel meteo”.

Le prove
Sabato, una prima ricognizione su strada umida, dove Faggioli con la sua Norma M20 FC stacca il miglior tempo seguito da portacolori del Team Blue City Motorsport a solo 0”162.

Diego Degasperi è 4°, mentre Antonino Migliuolo è 5° in Gruppo N con la sua Mitsu. Forte pioggia nella seconda “Jazda” ed alle 14,45 gara sospesa. Si riprende con tracciato bagnato e gomme intermedie. Merli è davanti con 5”892 sul toscano. Degasperi, con l’Osella FA 30, è nono.

Antonino Migliuolo
Il pilota leader della Categoria 1, Migliuolo è 5°
“Soffro agli alti regimi ed in questa gara c’è un rettifilo di oltre un chilometro. Il differenziale centrale è nuovo. Non riesco a spiegarmi. I primi due hanno fatto un tempo fantastico e si lotterà per il terzo gradino del podio”.

Gara 1
Sole ed asfalto asciutto in Gara 1, dove s’impone Faggioli con 0”610 su Merli. Degasperi è 4° assoluto a 11”126. Migliuolo è 3° in Gruppo N.

Gara 2
Piove e la partenza e posticipata di un’ora e mezzo. Salgono una novantina di concorrenti e nuovamente bandiera rossa. Si riparte con tracciato umido poco dopo le 16. Faggioli sale in 2’18”447, poi riprende a piovere. Christian affronta il tracciato e chiude terzo in 2’33”004 ed è terzo. Primo del Gruppo E2 SS. Degasperi è 21°. Salita fotocopia per Migliuolo. Nella classifica finale Degasperi è 10° e Migliuolo terzo di Gruppo N.

Il podio di Gara 1
1° Faggioli (Norma M20 FC), 2° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) a 0”610, 3° Lampert (Osella FA 30) a 8”612.

Il podio di Gara 2
1° Faggioli (Norma M20 FC), 2° Vondrak (Osella PA 21) a 14”216, 3° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) a 14”557.

Il podio per somma dei tempi
1°Faggioli (Norma M20 FC), 2° Merli (Osella Zytek LRM) a 15”167, 3° Vondrak (Osella Pa 21) a 15”700.

Il calendario del CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia) vincitore Merli, 28/4 Rechbergrennen (Austria) vincitore Merli, 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo vincitore Merli, 19/5 Subida al Fito (Spagna) vincitore Merli, 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca) vincitore Merli, 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania) vincitore Lampert, 7/7 Trento - Bondone (Italia) vincitore Faggioli , 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia) vincitore Faggioli, 28/7 Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Inserire almeno 4 caratteri