Salita
domenica 2 giugno 2019
MOTORI
Merli 1°, Degasperi 3° e Migliuolo 1° in Gruppo N
di Maurizio Frassoni

Cinque su cinque. Dopo Francia, Austria, Portogallo e Spagna, Christian Merli sale sul gradino più alto del podio nel 5° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna. S’è gareggiato nella cronoscalata “Ecce Homo” a Sternberk, a nord di Brno in Repubblica Ceca. Un tracciato velocissimo di 7,800 chilometri. Il pilota ufficiale Osella con la sua FA 30 ha siglato inoltre il nuovo record del tracciato in 2’39”93.

Christian, quinta vittoria e quarto record stagionale
“Contentissimo. Non mi sarei sognato di poter fare questo record. È il frutto del lavoro d’equipe. Felice, dopo una giornata lunghissima. In prova abbiamo ulteriormente lavorato sul set up, mentre oggi (ieri ndr) in Gara 1 era molto caldo ed il tracciato all’arrivo era sporco. In Gara 2 ho spinto al massimo e ci siamo migliorati. Splendida gara, ben organizzata. Che dire? Sono felice”.

Le prove
Nella prima salita di prova, il pilota del Team Blue City Motorsport stoppa il crono a 2’44”62. Faggioli è secondo a 3”28 seguito da Diego Degasperi con la FA 30. La seconda manche vede Merli abbassare il suo record 2018 e fermare il crono a 2’40”81. Il pilota toscano della Norma è alle sue spalle con Degasperi terzo che si migliora di 5”. Antonino Migliuolo, in gara con la Mitsubishi di Gruppo N, è secondo in Categoria 1 alle spalle del pilota di casa Ivo Holan.

Gara 1
Cielo sereno e caldo, quando inizia Gara 1, poi lungamente interrotta per problemi di olio sul percorso dopo la rottura del motore della Norma M20 di Ji?í Špalek. Gli ultimi quindici concorrenti vengono rimandati ai box e si riprende con la seconda salita delle storiche, in attesa che il tracciato si pulisca. Tornano in corsa i big ed il miglior tempo, sul tracciato ancora insidioso, è per Christian Merli con la sua Osella FA 30 Zytek LRM con coperture Avon in 2’42”29. Lo segue Simone Faggioli con la Norma a 4”49 e terzo Diego Degasperi, altra FA 30 gommata Pirelli, a 6”91. Migliuolo, pur con il differenziale centrale rotto, è 2° assoluto in Gruppo N per soli 48 centesimi alle spalle del ceco Holan.

Gara 2
Vittoria con nuovo record del tracciato per Merli che ferma il crono all’incredibile tempo di 2’39”93. Secondo gradino del podio per Simone Faggioli a 5”38, mentre il bronzo assoluto è per l’ottimo Diego Degasperi.

Diego Degasperi
“Un risultato fantastico, che raddoppia di spessore visto che ho gareggiato con gomme usate. Visto l’elenco iscritti ero convinto d’arrivare sesto, settimo. È stata la giornata perfetta. Ero in splendida forma visto che ho tagliato il traguardo a pochi secondi da Faggioli e mi sono messo alle spalle Volluz, il driver di casa Benes, Demuth, Bormolini e Lampert. Non contento. Di più. Incredibile”.

Antonino Migliuolo
Vittoria assoluta in Gruppo N per Migliuolo che si mette alle spalle Holan per 0”62.
“Eccomi all’arrivo, dopo aver conquistato la vittoria in una delle gare più belle e difficili della mia vita. Dedico la vittoria a tutti gli amici e soprattutto agli sponsor che mi supportano. Abbiamo avuto parecchie noie, ma siamo ugualmente riusciti a salire sul gradino più alto del podio. Un bacio sincero a tutti”.

Il podio per somma dei tempi
1° Merli (Osella FA30 Zytek LRM) in 5’22”22, 2°Faggioli (Norma M20 FC) a 9”11, 3° Degasperi (Osella FA 30) a 16”15.

Il calendario del CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia), 28/4 Rechbergrennen (Austria), 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo, 19/5 Subida al Fito (Spagna), 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca), 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 7/7 Trento - Bondone (Italia), 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 28/7 Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri