Salita
domenica 19 maggio 2019
MOTORI
Merli e Migliuolo sul 1° gradino del podio in Spagna
di Maurizio Frassoni

Christian Merli, pilota ufficiale dell’Osella FA 30 Zytek LRM, cala il poker nella 48ª Subida Al Fito, 4° round del Campionato Europeo della Montagna. Quattro vittorie in altrettante cronoscalate. Francia, Austria, Portogallo ed ora Spagna pur con condizioni meteo decisamente difficile. Gran lotta con il pluricampione europeo Simone Faggioli al volante della Norma M20 FC.

L’intervista a Christian
“Sono felicissimo. Durante le prove, sotto la pioggia, abbiamo trovato il giusto set up con le gomme da bagnato. Oggi (ieri ndr) in Gara 1 abbiamo azzardato con le gomme intermedie, ma nel sottobosco su strada ancora umida non avevo identico feeling. In Gara 2, sempre con intermedie, è stato fantastico e le condizioni erano ottimali, mentre in Gara 3 avrei potuto usare le slick, ma abbiamo optato per una scelta conservativa. C’erano dei rivoli d’acqua che attraversavano il tracciato ed avrei messo a repentaglio il risultato. Bene così. Abbiamo, come da regolamento scartato il peggior tempo, Gara 1, e siamo saliti sul primo gradino del podio per la quarta volta in quattro gare. Ringrazio tutti coloro che collaborano alla messa a punto della macchina. Ora si torna a casa e tra quindici giorni ci presentiamo allo start a Ecce Homo in Repubblica Ceca”.

Antonino Migliuolo
Il trentino conquista le vetta della Categoria 1 ed intasca la vittoria assoluta in Spagna davanti alla McLaren 650 GT3 di Milon.
"Esperienza fantastica. Con il bagnato abbiamo lottato per l'assoluta. Una seconda manche non al top per una scelta errata di gomme, mentre sul terzo passaggio abbiamo optato per le coperture da asciutto pur rischiando su un tracciato metà asciutto ed umido nel sottobosco. Felicissimo".

Le prove
Sul tracciato di 5,350 chilometri, Christian è primo in 3’00”503 sotto il diluvio. Lo segue Javier Villa Garcia in gara con la BRC B53 a 10”292 e Faggioli con la sua Norma M20 FC a 14”535. Diego Degasperi con l’Osella FA 30 è 14°, mentre in Categoria 1, Migliuolo, con la Mitsu di Gruppo N, si piazza secondo alle spalle di Lukas Vojacek allo start con la Subaru WRX di Gruppo A. Seconda prova ufficiale con il portacolori della Scuderia Vimotorsport e la sua Osella leader in 2’49”093. Lo segue il toscano della Norma a 8”135. Diego Degasperi risale in 9ª posizione. In Categoria 1 miglior scratch per Migliuolo con la Mitsu 4 x 4 che si migliora di sei secondi.

La gara
Merli pur con pista bagnata azzarda la scelta di gomme intermedie. Faggioli sale in vetta con Christian a 2”895. Tre salite per i partecipanti al CEM, dove si scarta quella con il peggior tempo. Diego Degasperi è 7° ed un Migliuolo scatenato è 1° nella sua categoria. Da rammentare che in Categoria 1 gareggiano assieme i Gruppi A, N, S2000 e GT, mentre in Categoria 2 si schierano i prototipi CN, le monoposto e le biposto sport. Quindi Gara 2, dove Christian torna in vetta e Faggioli è a 2”126, mentre Diego Degasperi guadagna due posizioni. In Categoria 1 il trentino di Sorrento è 2° di Gruppo N. Subito la terza salita, dove s’impone il toscano della Norma tallonato dal trentino dell’Osella a 1”408. Per somma dei tempi la vittoria assoluta è di Christian Merli. Migliuolo è in vetta alla Categoria 1.

Il podio assoluto
1° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM), 2° Faggioli (Norma M20 FC) a 0,718, 3° Villa Garcia (BCR B53) a 16”267

Il calendario del CEM
14/4 Col Saint Pierre (Francia), 28/4 Rechbergrennen (Austria), 12/5 Rampa Internacional da Falperra – Portogallo, 19/5 Subida al Fito (Spagna), 2/6 Ecce Homo (Repubblica Ceca), 16/6 Glasbachrennen 2018 (Germania), 7/7 Trento - Bondone (Italia), 21/7 Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 28/7 Limanowa (Polonia), 18/8 Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 1/9 Bistrica (Slovenia), 15/9 Buzetski Dani (Croazia).

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,109 sec.

Inserire almeno 4 caratteri