Salita
domenica 16 settembre 2018
MOTORI
Merli e Migliuolo vincitori ad Erice
di Maurizio Frassoni

Christian Merli conquista la vittoria sia in Gara 1 sia in Gara 2 nella 60ª edizione della Cronoscalata Monte Erice in provincia di Trapani, terz’ultimo appuntamento CIVM 2018. Le manche di gara erano due con una lunghezza di 5,730 chilometri. Il portacolori del Team Blue City Motorsport, al volante dell’Osella FA30 Zytek LRM, dopo aver conquistato il titolo europeo della Montagna, è tornato a gareggiare nel 10° appuntamento del Campionato Italiano Velocità in Montagna. Da ricordare che le ultime tre gare del CIVM hanno coefficiente di punteggio 1,5. Tradotto significa quindici punti a gara al posto dei dieci. Dunque, il neo campione europeo s’è rituffato nel Campionato italiano della Montagna, dove ha dominato Gara 1 al Nevegal, Verzegnis, Coppa Teodori, Trento – Bondone, Sarnano ed ora in Sicilia.

L’intervista di Christian
“Mancando dal 2015 su questo percorso, ho faticato molto nel trovare il giusto assetto della nostra sport. Gara difficile e non ricordavo fosse così scivolosa. Gli avversari come Cubeda e Magliona erano davvero agguerriti. Bella vittoria che ci ricarica sempre. Ora ci spostiamo a Caltanissetta, dove domenica prossima è in programma la 64ª Coppa Nissena. Ed anche qui l’ultima volta che ho gareggiato era il 2015. Si farà l’impossibile per non commettere errori”.

La classifica provvisoria di campionato
Ora la classifica provvisoria vede Merli in vetta con 120 punti con Magliona che lo tallona per solo mezzo punto. Cubeda è terzo a quota 111.

Le prove
Nella prima sessione di prove l’alfiere della Scuderia Vimotorsport è davanti a Cubeda, al volante della FA30, per 1”11 con Conticelli terzo su Osella PA 2000.

In Gruppo N Migliuolo precede Gabry, mentre Pedrotti è 35°, secondo tra le monoposto 2000 con la Formula Renault. Nella seconda manche ufficiale Christian è davanti seguito da Magliona in gara con la Norma M20 FC a 1”83 e Cubeda a 3”79. Classifica fotocopia in Gruppo N.

Gara 1
s’impone il neo campione europeo in 2’53”82. Cubeda è secondo a 2”07, mentre Magliona conquista il bronzo a 4”43. Pedrotti recupera 11 posizione ed è sempre alle spalle di Samuele Cassibba al volante della Tatuus Formula Master. Antonino Migliuolo continua la sua striscia vincente e sale sul primo gradino del podio in Gruppo N seguito da Gabriella Pedroni.

Gara 2
Identica classifica: Merli, Cubeda e Magliona. Pedrotti, 26°, è sempre alle spalle del forte Cassibba, mentre Migliuolo è al comando del Gruppo N seguito da Gabry Pedroni.

Continua la lotta a due per la leadership del Gruppo N, dove è attualmente in vetta Gabriella Pedroni con 125 punti, seguita Antonino Migliuolo, dominatore nelle ultime cinque cronoscalate, con 110 punti.

Il podio
1° Merli (Osella FA30 Zytek LRM), 2° Cubeda (Osella FA30) a 3”80, 3° Magliona (Norma M20 FC) a 8”17.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,453 sec.

Inserire almeno 4 caratteri