Rally
lunedì 4 giugno 2018
MOTORI
Nerobutto, prestazione esaltante al Campagnolo
di Maurizio Frassoni

Gara da incorniciare per l’equipaggio di Tezze Valsugana formato da Tiziano e Francesca Nerobutto. Al volante dell’Opel Kadett GT\e di Gruppo 2, conquistano l’ottavo posto assoluto nella 14ª edizione del Rally Storico Campagnolo in provincia di Vicenza. Ma l’impresa raddoppia di spessore scorrendo la classifica, che vede i Nerobutto intrufolarsi tra Porsche 911 Sc, Lancia 037, Lancia Delta Integrale 16V e Ford Sierra Cosworth. Non solo, ma conquistano la vittoria in Classe 2000 e sono secondi assoluti nel 3° Raggruppamento. Un rally con partenza da Vicenza, suddiviso in due giornate per un totale di 324 chilometri, dove 130 costituivano i nove tratti cronometrati in programma. La vittoria assoluta è per l’equipaggio Lucky – Pons in gara con la Delta Integrale di Gruppo A.

Come detto, a gioire sul podio del terzo raggruppamento è uno scatenato Tiziano Nerobutto che, con la figlia Francesca alle note, s'è esibito in una prestazione maiuscola al volante dell'Opel Kadett GTE Gruppo 2. L'equipaggio del Team Bassano s'è meritatamente piazzato secondo del 3. Raggruppamento, primo di classe Duemila e ottavo assoluto, precedendo i siciliani dell'Island Motorsport, Mannino e Giannone con la Porsche 911 SC.

L’intervista a Tiziano
“Siamo stati aggressivi sin dal primo chilometro disponendo d’una vettura perfetta, stupenda e sincera. Combattivi sino al punto di lottare contro vetture con quasi il doppio di potenza rispetto alla nostra. Scesi dalla pedana di partenza con il numero 21 e subito abbiamo conquistato il 14° tempo. Poi siamo risaliti sino all’ottava posizione. E nell’ottavo tratto cronometrato, a Muzzolon, ci siamo classificati settimi assoluti. Giornata splendida con accanto una navigatrice, come al solito, perfetta. Siamo contenti della nostra prestazione e di più non si poteva fare”.

L’Opel Kadett GT/e di Gruppo 2
“Macchina del 1980 di proprietà del mitico Francesco Pera capace di 180 cavalli con cambio tradizionale a cinque marce e trazione posteriore. Mezzo fantastico”.

La Classifica finale
1° “Lucky” - Pons (Lancia Delta Int. 16v), 2° Salvini - Tagliaferri (Porsche 911 Rs) a 1'58”4, 3° Bianchini - Imerito (Lancia Rally 037) a 2'39”2, 4° Nodari - G. Nodari (Bmw M3) a 3'21”5, 5° Bianco - Barbieri (Ford Sierra Cosworth 4x4) a 4'37”, 6° Bertinotti - Rondi (Porsche 911 Rsr) a 5'32”6, 7° Superti - Brunetti (Porsche 911 Sc) a 5'43”7, 8° Nerobutto - F. Nerobutto (Opel Kadett Gt/E 2.0) a 6'44”5, 9° Mannino - Giannone (Porsche 911 Sc) a 7'39”3, 10° Tonelli - Debbi (Ford Escort Rs) a 8'19”9.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,469 sec.

Inserire almeno 4 caratteri