Salita
domenica 8 aprile 2018
MOTORI
Merli & Company dominatori al Costo
di Maurizio Frassoni

Prima gara dell’anno e vittoria assoluta per Christian Merli. Il portacolori del Team Blue City Motorsport ha dominato l’intero fine settimana, prove e gara nella 27ª edizione della Salita del Costo in provincia di Vicenza. Al volante della sua Osella FA 30 il campione trentino s’è messo alle spalle Simone Faggioli con la nuova Norma M20 FC.

L’intervista a Christian
“Sono contento, visto che abbiamo finito d’assemblare la nostra FA 30 solo questo fine settimana. Siamo arrivati qui alla partenza con il fiato in gola. Tutto è andato bene. Tra prove e gara abbiamo effettuato alcune prove. Siamo soddisfatti per la collaborazione con LRM dei Fratelli Petriglieri che curano il nostro motore. Inoltre la soddisfazione del Team Blue City Motorsport raddoppia di spessore per i risultati ottenuti da Ostuni e Spitaler che gareggiano con le nostre Osella PA21 Jrb 1000. La prossima gara? Siamo iscritti al primo appuntamento del Campionato Europeo della Montagna in programma domenica prossima a Col Saint Pierre in Francia. Poi si deciderà cosa fare di gara in gara”.

Salita del Costo
È la prima cronoscalata della stagione, valida per il Trofeo Velocità in Montagna Zona Nord, dove tutti i big si schierano per testare le modifiche effettuate sulle loro vetture in attesa d’affrontare il campionato europeo od il tricolore. Manche unica di 9,910 chilometri con dieci tornanti che scatta da Cogollo del Cengio sino alla località Bramonte in provincia di Vicenza.

Le prove
Nella prima sessione ufficiale di prove, sabato mattina, il miglior tempo è di Christian Merli al volante dell’Osella FA 30, che stacca Faggioli, allo start con la nuova Norma M20 FC, di 3”10. Ottimo 5° posto assoluto per Gino Pedrotti con la sua Formula Renault 2000, seguito da Degasperi con la FA 30 del Team Best Lap. Bottura, all’esordio in Gruppo CN con la Ligier Js 51 è 15° assoluto e secondo di classe. Sante Ostuni, al volante dell’Osella PA21 Jrb 1000, è leader della sua classe, mentre Stefano Nadalini guida il Gruppo A con la sua Mitsu.
Al pomeriggio la seconda salita con il portacolori del Team Blue City Motorsport sempre in vetta. Dietro, staccato di 11”76 c’è Diego Degasperi con l’altra Osella che abbassa il suo crono di 36”, mentre Faggioli, impegnato nelle tante modifiche da sistemare, è quinto. Sesto posto per l’ottimo Pedrotti, mentre Sante Ostuni con l’Osella 1000 guadagna cinque posizioni ed abbassa il suo crono di 15”. Bottura occupa la ventesima posizione e Nadalini è sempre al comando del Gruppo A.

La gara
Manche unica dove s’impone l’alfiere della Scuderia Vimotorsport con la sua FA 30. Faggioli è secondo a solo 0”21 dal driver trentino.

Il bronzo è per Diego Degasperi con l’Osella FA 30 staccato di 16”96.

Gino Pedrotti è 6° assoluto e leader in E2 SS 2000 con la Formula Renault.

Primo gradino del podio per Sante Ostuni, pilota del Team Blue City Motorsport, che domina in E2 SC con l’Osella PA21 Jrb.

Stefano Nadalini conquista il Gruppo A con la sua Mitsubishi.

Stefano Oss Pegorar s’aggiudica il bronzo in RSTB1,6 con la Mini Cooper S.

Il podio
1°Merli (Osella FA 30) in 4’04”29, 2° Faggioli (Norma M20 FC) a 0”21, 3° Degasperi (Osella FA 30) a 16”96.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,875 sec.

Inserire almeno 4 caratteri