Rally
domenica 10 settembre 2017
MOTORI
Signor cala il poker a San Martino di Castrozza
di Maurizio Frassoni

La vittoria della 37ªedizione del Rallye San Martino di Castrozza e Primiero, 5° appuntamento del Campionato Italiano WRC, è per l’equipaggio Signor – Bernardi in gara con la Ford Fiesta WRC.

Matteo Daprà al volante della Skoda Fabia S2000, domina il Gruppo ed è 14° assoluto, primo dei trentini. Alle sue spalle uno scatenato Giacomelli con la 207 S2000 seguito da Luciano Cobbe su Focus WRC, mentre Ezio Soppa conquista il Gruppo N. Sale sul terzo gradino del podio l’equipaggio Gonzo – Pintarelli al volante della 208, mentre l’ottimo Pellè intasca la vittoria tra le R1B con la Suzuki Swift.

La speciale spettacolo
La grande novità di questa edizione è stata la speciale spettacolo cittadina, organizzata in modo straordinario ed apprezzata dagli equipaggio e dal pubblico. Un tracciato in mezzo al paese lungo 2,970 chilometri. Uno scenario unico, zeppo di pubblico, dove il tutto è iniziato alle 20,10 con il passaggio delle auto storiche per terminare poco prima di mezzanotte con lo show dei fuochi artificiali. Il coup de théâtre organizzato dalla San Martino Corse è perfettamente riuscito. Allo start, gli appassionati ed i turisti seguivano le vetture in gara che si destreggiavano tra inversioni, chicane ed allunghi. In zona partenza, la curva del “Tabaccaio”, era un muro umano, mentre alla curva Savoia il susseguirsi di passaggi tra secche inversioni, le fucilate dei cambi marcia e le strette curve hanno regalato uno spettacolo fantastico ai tifosi. Terrazzi e poggioli affollati, come una piccola Montecarlo. Applausi a scena aperta per i protagonisti e, soprattutto, agli organizzatori.
Miglior tempo per Marco Signor con la Fiesta WRC seguito dal campione in carica Albertini con identica vettura a 0”3. Ieri s’è ripreso con il “Passo Manghen” di 22,010 chilometri. Albertini si riprende la leadership con Signor a 2”3. Cobbe è 15°, mentre Giacomelli guida la classifica tra le S2000 con la sua 207 seguito a 6” da Daprà con la Fabia. Soppa, 20°, è primo in Gruppo N. Trasferimento verso “Val Malene” lunga 26,460 chilometri, mentre inizia a piovere. Duello tra Signor che stacca Albertini di solo 1”8. Tra le S2000 c’è lo scratch di Daprà, ottimo 13°, con Giacomelli terzo. Cobbe è 16° con la WRC, mentre Soppa, leader in N, è 18°. Bancher, al volante della Fiesta WRC, chiude 23°. In R2B, l’equipaggio Gonzo e Pintarelli, in gara con la 208, è 4°. Tra le R1B, Pellè è 2° dietro Cogni. Sulla “Gobbera”, la pioggia stravolge la classifica. Albertini si riprende il primo posto con Signor a 3”1. Giacomelli è 10° assoluto, primo in S2000. Soppa è 14° assoluto. S’affronta il secondo giro, dove sul “Manghen 2” Albertini rifila 10” a Signor. Cobbe è 14° e Giacomelli tre posizioni dopo, primo tra le S2000. Dietro c’è Daprà, mentre Soppa, 20°, è sempre leader di gruppo. In A7 s’impone Fiora con la Clio. Gran recupero dell’equipaggio Betta – Mattivi con la Panda Kit. Dalla speciale d’apertura recuperano oltre venti posizioni e dominano in solitaria la classifica in A5. In R1B s’impone l’ottimo Pellè con la navigatrice Luraschi. Nella penultima prova, Val Malene, il colpo di scena dove Albertini, già campione del CI.WRC 2017 con quattro vittorie in quattro gare, sbatte ed è costretto al ritiro. L’equipaggio Giacomelli – Orian, 15°, stacca il miglior tempo tra le S2000 con Daprà a due lunghezze seguito da Cobbe. Tra le storiche domina Costenaro tallonato dall’equipaggio trentino Delladio-Bazzanella su Porsche 911 Sc.

Il podio
1° Signor – Bernardi (Ford Fiesta WRC), 2° Sciesserre – Zanella (Citroen Ds3 WRC) a 59”8, 3° Porro – Cargnelutti (Ford Fiesta WRC) a 1’06.

(Foto Dalmonech)

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,441 sec.

Inserire almeno 4 caratteri